UK, articolo sul Mail on Sunday di Graham Brady (Presidente del Comitato Tory 1922) che attacca le politiche draconiane del governo Johnson sul coronavirus

(AGENPARL) – Roma, 19 luglio 2021 – Il pezzo di Graham Brady (Presidente del Comitato Tory 1922) intitolato: «Credo che il vero scopo delle maschere sia il controllo sociale: è ora di abbassare la manopola della paura».

Brady  scrive nel Mail on Sunday :

«Molti politici e consulenti ammetteranno in privato che il cambiamento di politica che costringe le persone ad indossare maschere non riguardava affatto la diffusione dell’infezione, ma l’effetto psicologico che avrebbero avuto».

«Il vero scopo è il controllo sociale: fornire un promemoria costante per mantenere le distanze dalle altre persone».

«Mantenere uno stato di ansia che lasci le persone più propense a rispettare le restrizioni che altrimenti potrebbero essere respinte o dimenticate».

E:

«Questo è esattamente lo stesso approccio che gli esperti comportamentali del governo del gruppo consultivo dal suono sinistro noto come SPI-B – l’Independent Scientific Pandemic Insights Insights Group on Behaviors – hanno ammesso di aver utilizzato».

«Il livello percepito di minaccia personale deve essere aumentato tra coloro che sono compiacenti, utilizzando messaggi emotivi incisivi», ha affermato il documento SPI-B del 22 marzo 2020».

Questa sarà una delle domande più importanti quando inizierà l’inchiesta sulla gestione della pandemia: fino a che punto potrà mai essere giusto per lo Stato usare la paura per manipolare la popolazione di un paese libero e democratico?

Mentre tutto questo è vero, devi chiederti: dove è stato Graham Brady negli ultimi 16 mesi? E dov’era, del resto, il giornale che ha pubblicato questa “visione provocatoria”, il Mail On Sunday?

Proprio perché la stranezza sta nel fatto che il giornale che ha pubblicato l’articolo di Graham Brady è anche l’organo dei sostenitori della campagna messaggistica della Fleet Street, cioè la via dove risiedono tutti i maggiori quotidiani che finora hanno fatto la gran cassa per la vaccinazione, l’uso delle mascherine, ecc.

Non si sta forse spostando la narrazione?

Le mascherine non vanno forse più bene? Hanno deciso, perché il pubblico si è mostrato sufficientemente pauroso come un gatto e quindi molto malleabile, alla fase successiva dell’operazione? Cioè vaccini ora a tutti con tanto di capro espiatorio e relativa emarginazione e diffamazione per chiunque non voglia farsi vaccinare?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here