CROTONE Il provvedimento ablativo è scaturito dalle convergenze investigative della Squadra Mobile catanzarese con quelle del Gruppo della Guardia di Finanza di Catanzaro, all’esito di autonomi controlli e verifiche fiscali nonché investigazioni delegate dall’A.G. nel settore della spesa pubblica nazionale e previdenziale, con l’acquisizione di elementi di riscontro alle indagini tecniche eseguite dalla Polizia di Stato nell’ambito del già citato procedimento ‘Borderland’, in relazione ad una serie di fittizi rapporti di lavoro in ambito agricolo, con la indebita erogazione delle relative prestazioni previdenziali. (News&Com)