(AGENPARL) – Roma, 12 luglio 2021 – La campagna di pressione sui vaccini di Heineken è stata bollata come “ridicola” dai parlamentari britannici che diffidano delle aziende che discriminano le persone che non hanno ricevuto un vaccino contro il coronavirus.

Il produttore di birra olandese Heineken ha pubblicato un video intitolato “The Night is Young” che vede delle persone anziane che hanno avuto il vaccino con tanto di slogan: “La notte appartiene ai vaccinati, è ora di unirsi a loro”.

Rispondendo alla campagna pubblicitaria, il deputato conservatore David Jones ha dichiarato a The Telegraph : “Heineken dovrebbe davvero considerare se stanno discriminando i clienti che forse non possono essere vaccinati per motivi medici o di altro tipo.

“Il governo dice che le aziende private possono imporre le proprie regole, ma penso che sia davvero discriminatorio e ci sono molte persone che non possono essere vaccinate, ed è abbastanza sbagliato che non dovrebbero poter entrare in un pub e bere qualcosa .”

Il deputato conservatore Andrew Bridgen ha aggiunto che la pubblicità in lingua inglese di Heineken era “ridicola”, dicendo: “Sono sorpreso che non stiano facendo raccomandazioni in altri paesi, dato il loro livello di esitazione ai vaccini”.

“Devono incoraggiare i nostri vicini dell’UE che stanno soffrendo”.

Un portavoce di Heineken ha dichiarato: “Questo fa parte della nostra piattaforma #FreshBeginnings, che celebra il ritorno delle persone a godersi i momenti sociali dopo la pandemia.

“Si tratta di sostenere l’industria del turismo e tornare in sicurezza nei bar e nei ristoranti in modo che possiamo stare di nuovo tutti insieme.

“The Night is Young celebra un gruppo di anziani vaccinati che sono in grado di uscire in sicurezza per godersi bar e club e socializzare di nuovo, qualcosa che non vediamo l’ora.”

Il blocco arriva nel mezzo di un più ampio dibattito sul futuro dei blocchi nel Regno Unito, con il governo che suggerisce che potrebbero essere richiesti certificati per pub, ristoranti e club durante la prevista “ondata autunnale” del virus.

Il capo del turismo britannica, Kate Nicholls, ha avvertito che le misure proposte sarebbero devastanti per l’intero comparto turistico già duramente colpito dalla pandemia.

La campagna per convincere i più giovani a prendere il vaccino ha visto anche in prima linea i Teletubies, con l’account ufficiale sui social media per lo spettacolo per bambini inglesi con personaggi che si aggrappano a carte in stile passaporto del vaccino con il messaggio: “Siamo tutti vaccinati! Giusto in tempo per una calda estate Tubby. Chi è pronto per uscire e giocare?”

Ad oggi, circa il 58% delle persone di età compresa tra i 18 e i 29 anni ha preso il vaccino, tuttavia, con l’aumento dei casi della cosiddetta variante Delta del virus cinese tra i giovani, i ministri hanno spinto per prendi il vaccino.

Questa settimana il Servizio Sanitario Nazionale (NHS) ha pubblicato un suggestivo video su Tik Tok con un bacio lesbico.

L’ex segretario alla Brexit David Davis ha detto che mentre spera che più giovani prendano il vaccino, ha detto: “Mi preoccuperei se dicessero che non puoi andare in una discoteca se non sei stato vaccinato”.

“Dopo il 19 luglio sarebbe inappropriato. Mi piacerebbe vedere tanti giovani vaccinati ma questa è il loro interesse, francamente”.

Le domanda e le perplessità sono due. La prima è il controllo all’ingresso di ogni pub, bar, ristorante, caffetteria, hotel, discoteca e locale di musica per chiedere i certificati chi lo dovrebbe fare? E chi può chiederlo?

Seconda domanda. Ma si sta mettendo sul conto che ci saranno un altissimo numero di fallimento di aziende, di chiusure di attività a meno che non ci fosse un sostanziale e generoso sostegno del governo?