VIBO VALENTIA “Poche ore fa il ministro della Cultura, l’amico Dario Franceschini, ha comunicato che a vincere il titolo di capitale italiana del libro 2021 è stata la città di Vibo Valentia. E’ una notizia eccezionale che dà lustro a tutta la Calabria”. Lo afferma il capogruppo Pd in Consiglio regionale della Calabria, Mimmo Bevacqua. “E’ il secondo anno che viene attribuito questo titolo, istituito proprio dal ministro Franceschini – aggiunge – ad una città che vedrà ricevere un contributo di 500mila euro tramite il centro per il libro e la lettura. La lotta alla povertà educativa e per l’inclusione sociale passa anche da un miglioramento dell’offerta culturale e da una valorizzazione della comunità locale e della partecipazione”. “Occorre incentivare la lettura – sostiene Bevacqua – valorizzando l’immagine sociale del libro e l’innovazione. La nostra Regione è la prima che, su iniziativa di Nicola Irto, ha una legge che mira a contrastare la povertà educativa, presa come esempio da seguire sul piano nazionale dall’Unicef”. “Dalla Calabria e per la Calabria, quindi – conclude – possono arrivare anche messaggi positivi e di speranza grazie alla cultura e a rappresentanti delle istituzioni di buona volontà”. (News&Com)