Image default
Home » POLITECNICO DI BARI
Agenparl Italia Educazione Politica Interna Puglia Scienza e Tecnologia Social Network

POLITECNICO DI BARI

(AGENPARL) – gio 08 agosto 2019 L’idea e gli autori del libro
Da anni, alcuni tra gli autori del libro sono impegnati, con un gruppo
di lavoro in Federmeccanica, nella diffusione della conoscenza delle
nuove tecnologie abilitanti alla base del cosiddetto sistema 4.0 nel
mondo delle imprese.
Una serie di circostanze hanno fatto sì che 5 autori su 6, pur vivendo
e lavorando fuori dalla regione e, in un caso fuori dai confini
nazionali, siano Pugliesi. Questo ha, in qualche modo, connotato un
modo di operare caratterizzato dal “Priscio” di fare qualcosa di bello
e utile. Quindi un libro al contempo Pugliese e internazionale.
Specie per le piccole e medie imprese italiane, che rappresentano il
90% del sistema manifatturiero italiano, è importante avere
consapevolezza di cosa si può fare con l’innovazione per uno
sviluppo sostenibile delle imprese stesse.
Consapevolezza infatti, è la parola chiave: conoscere per applicare,
utilizzare. Il passaggio ai ragazzi della scuola è stato quasi
spontaneo, logico: rivolgersi non solo agli imprenditori e managers di
oggi ma anche a quelli di domani.
Agli autori, quindi, è venuto in mente di scrivere un libro dedicato a
loro. Un libro che parlasse di innovazione, di tecnologie, che
incuriosisse i giovani lettori, così abituati alle nuove tecnologie ma
spesso molto meno consapevoli del loro funzionamento. L’obiettivo
era spingere i nativi digitali a “guardare dentro la scatola” perché
divenissero utilizzatori più consapevoli delle innovazioni.
Chi sono.
Pierpaolo Pontrandolfo, di Bari, Professore in ingegneria
economico-gestionale al Politecnico di Bari, dove dirige il Centro
Interuniversitario di ricerca ‘Industria 4.0’. Le sue attività di didattica
e di ricerca concernono l’operations management e la sostenibilità
aziendale. E’ autore di oltre 150 articoli scientifici a diffusione
internazionale. E’ componente della task force nazionale di
Federmeccanica su Industria 4.0.
Corrado La Forgia di Molfetta (BA), Manager aziendale laureato in
Ingegneria a Bari. Lavora per la multinazionale Bosch ed è
appassionato di innovazione e tecnologie. L’applicazione in azienda
ed il confronto continuo con il sistema produttivo nazionale lo hanno
portato a far parte della task force nazionale di Federmeccanica su
Industria 4.0. È coautore del libro “la fabbrica connessa” per i tipi di Politecnico di Bari
via Amendola, 126/b, 70126 Bari (Italy)
www.poliba.it
Guerini. Lavora, come direttore industriale, a Crema dopo esperienze
a Bari e all’estero.
Raffaella Miscioscia di Corato (BA), Docente di lettere nella scuola
secondaria di primo grado. Laureata in Lettere classiche. Prima di
intraprendere l’insegnamento ha lavorato presso una casa editrice
come segretaria di redazione. Insegna per passione, con l’intento
primario di stimolare i suoi alunni ad avere amore per la bellezza,
curiosità per la conoscenza, desiderio di imparare. È appassionata di
cinema e teatro.
Sabrina De Santis, di Roma, Direttore Education and Training di
Federmeccanica. Per la federazione, è stata promotrice del progetto
Eureka! Funziona! – rivolto ai bambini della terza, quarta e quinta
elementare – finalizzato all’orientamento agli studi tecnici e
scientifici e allo sviluppo della competenza imprenditorialità; e del
progetto Ricomincio da 4, progetto di informazione e formazione
sulle tecnologie 4.0 – rivolto ai manager – realizzato nell’ambito della
task force di Federmeccanica su Industria 4.0.
Nicola Intini, di Noci (BA), Manager aziendale laureato in
Ingegneria meccanica a Bari, da sempre appassionato di
informatica, innovazione e tecnologie. È membro della task force
nazionale di Federmeccanica su Industria 4.0 è tra gli autori de “la
fabbrica connessa”. Attualmente è direttore del sito industriale
Bosch di Ravensburg dopo esperienze a Bari, Brembate e in altri siti
italiani e europei.
Carlo Molinari, di Santeramo in Colle (BA), Diplomato all’Accademia
di Belle Arti di Bari, presso la cattedra di Pittura del prof. Richard
Antohy. Dall’87 a oggi ha partecipato a varie mostre e concorsi di
pittura, illustrazione e fotografia ricevendo vari riconoscimenti.
Dall’89 lavora come grafico pubblicitario, pittore, illustratore
animatore culturale a Santeramo (BA).
Scheda allegata al comunicato stampa.
Politecnico di Bari

Related posts

Secretary Pompeo’s Call with Minister of Foreign Affairs of Denmark Jeppe Kofod

Redazione

Secretary Pompeo’s Call with Minister of Foreign Affairs of Denmark Jeppe Kofod

Redazione

Com foco em inovação, Sindepat Summit movimenta mercado de parques e atrações turísticas

Redazione

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More