COSENZA “Faccio mie le richieste dell’amministrazione comunale di Casali del Manco, sul pericoloso stato in essere, creatosi nella residenza per anziani ‘L’incontro’”. Lo afferma il segretario-questore dell’Assemblea regionale e consigliere regionale del gruppo ‘Io resto in Calabria’, Graziano Di Natale, “dopo aver appreso del decesso di un’anziana positiva al Covid-19 – è detto nella nota – allocata nell’alloggio sopracitato, e dei tanti casi di positività tra gli ospiti ed il personale della struttura “quanto si sta verificando, è gravissimo. È in seria discussione l’incolumità degli ospiti, e del personale tutto. Quel che è peggio, è rappresentato dal fatto che, ad oggi, l’Asp e la Regione Calabria, abbiano ignorato una vicenda che ora è divenuta una bomba sanitaria, come già successo in altre Rsa Calabresi”. Di Natale si appella agli organi preposti “affinché venga attenzionata, in maniera celere, l’annosa situazione. Chiedo alla Regione Calabria e all’Asp che gli ospiti della struttura vengano, immediatamente, spostati in una struttura sanitaria idonea alla gestione di casi di positività al coronavirus”. “Ogni minuto che passa – prosegue il consigliere regionale – può mettere a repentaglio delle vite umane. Penso che, tanto dovrebbe bastare a smuovere chi, invece, avrebbe dovuto adoperarsi da subito, affinché non si verificasse un simile scempio. Da rappresentante istituzionale, sono al fianco dell’amministrazione comunale di Casali del Manco e dei cittadini tutti”. “Porgo -conclude Di Natale – le mie condoglianze ai familiari della persona defunta, e la mia solidarietà alle famiglie che sono in ansia per i propri cari. Casali del Manco non può essere abbandonata in questo modo dalla Regione Calabria, è inaudito”. (News&Com)