Agenparl
Image default
Home » USA, MATT BRAYNARD: I RISULTATI SULLE IRREGOLARITà ELETTORALI RIBALTEREBBERO I RISULTATI IN 3 STATI

USA, MATT BRAYNARD: I RISULTATI SULLE IRREGOLARITà ELETTORALI RIBALTEREBBERO I RISULTATI IN 3 STATI

Usa, Matt Braynard: I risultati sulle irregolarità elettorali ribalterebbero i risultati in 3 Stati

(AGENPARL) – Roma, 28 novembre 2020 – L’ex direttore dei dati e della strategia per la campagna 2016 del presidente Donald Trump afferma di aver trovato prove sufficienti per suggerire che i risultati delle elezioni potrebbero essere “facilmente” trasformati in favore del presidente.

Ha riunito una squadra pochi giorni dopo le elezioni per cercare incongruenze in sei stati contestati: Pennsylvania, Georgia, Michigan, Wisconsin, Arizona e Nevada.

Matt Braynard ha detto che “non ha fiducia che Joe Biden sia il meritato vincitore di queste elezioni” sulla base dei loro risultati.

Braynard ha detto che molte persone che hanno ricevuto le schede non richieste le hanno restituite, ma ha aggiunto che lo stato non le ha ricevute, il che significa che il loro voto non è stato conteggiato.

Il team ha eseguito diverse importanti analisi delle irregolarità di voto riscontrate in questi stati.

Il gruppo ha inizialmente identificato 1,25 milioni di problemi con gli elettori e li ha seguiti tramite telefonate e controlli incrociati dei dati con altre fonti.

I problemi includevano gli elettori che si erano trasferiti fuori dallo stato ma avevano ancora votato nello stato che avevano lasciato; elettori che si sono registrati per votare utilizzando un numero di casella postale, persone che hanno votato più di una volta e voti di persone decedute.

Ad esempio, il team ha scoperto che quasi 140.000 persone hanno votato in Georgia, nonostante abbiano indicato di essersi trasferite fuori dallo stato.

Fonte: NTD News

– ———————

Dato che sono stati presentati molteplici esposti legali in risposta alle elezioni del 2020, con ulteriori sfide attese ed entrambi i candidati hanno rivendicato la vittoria in alcuni stati, ma sembra sempre più probabile che queste elezioni verranno risolte in tribunale.

Per questo motivo, AGENPARL non dichiarerà un vincitore delle elezioni presidenziali né Biden né Trump fino a quando tutti i risultati non saranno certificati e le eventuali controversie legali non saranno risolte.

Post collegati

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More