Agenparl
Image default
Home » E’ RITORNATA LA CORSA ALL’ORO CHE RAGGIUNGE $1.786

E’ RITORNATA LA CORSA ALL’ORO CHE RAGGIUNGE $1.786

(AGENPARL) – Roma, 25 giugno 2020 – L’impatto economico e sociale del COVID-19, poiché la maggior parte delle economie rimane chiusa o sta lentamente riaprendo; le tensioni tra Stati Uniti e Cina continuano ad aumentare ed infine ai mercati del lavoro che si trovano ad affrontare sfide che non si vedono da generazioni sono alla base delle forti preoccupazioni degli investitori.

Negli Stati Uniti, il tasso di disoccupazione è già al 14% e potrebbe presto raggiungere livelli che durano durante la Grande Depressione degli anni ’30.

La pandemia globale COVID-19 ha alimentato la domanda di investimenti sui beni di rifugio sicuro come l’oro, con l’Exchange traded fund (EFT) sostenuti dal prezioso metallo che hanno attirato enormi afflussi (+ 298 t) per spingere le adesioni globali in questi prodotti a un livello record di 3.185 t.

E questa incertezza persistente a livello globale spinge verso la corsa all’oro.

Infatti, il prezzo dell’oro ha registrato una nuova impennata martedì scorso, quando gli investitori si sono concentrati in ETF per proteggere le attività in sofferenza tra le aspettative di continui tassi di interesse ultra-bassi o negativi e svalutazioni delle monete.

L’oro in consegna ad agosto ha toccato un massimo di $ 1.786,10 l’oncia, il più alto da ottobre 2012 e fino al 17% finora quest’anno.

L’ultima volta che l’oro è stato scambiato sopra $ 1,800 l’oncia risale a settembre 2011.

Il World Gold Council ha riferito che venerdì scorso si sono verificate massicce quantità di acquisto: 27,3 tonnellate (974.000 once per un valore di oltre 1,7 miliardi di dollari ai prezzi odierni) in fondi negoziati in borsa garantiti da oro (ETF).

Il più grande ETF sull’oro del mondo – SPDR Gold Shares o GLD – ha fatto la parte del leone con afflussi di venerdì di 23,1 tonnellate, in coincidenza con la scadenza delle opzioni GLD di giugno.

Lunedì la GLD ha trainato altre 6,7 tonnellate portando le adesioni totali a 1.166 tonnellate per un valore di $ 66 miliardi, il più alto da aprile e febbraio 2013, rispettivamente.

Il 22 agosto 2011, quando l’oro ha raggiunto livelli record superiori a $ 1.900 l’oncia GLD è diventato il più grande ETF al mondo superando di poco il potentisismo trust SPDR S&P 500 (attività oggi $ 273 miliardi) con un valore patrimoniale netto di $ 77,5 miliardi.

Le partecipazioni in oro nel fondo fiduciario raggiungeranno il picco più di un anno dopo, nel dicembre 2012, a 1.353 tonnellate, ovvero 43,5 milioni di once.

Post collegati

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More