CATANZARO “Finalmente siamo all’inclusione totale, all’inclusione di tutti i calabresi”. È quanto ha dichiarato il presidente della Regione Calabria, Nino Spirlì, nel corso della conferenza stampa di presentazione del progetto per il servizio di traduzione nella lingua dei segni del notiziario mattutino inserito nel programma ‘Buongiorno Regione’, in onda su Raitre. “All’incontro – è detto in una nota – che si è svolto oggi alla Cittadella “Jole Santelli” di Catanzaro, sono intervenuti anche il direttore della sede regionale della Rai, Demetrio Crucitti, e il presidente regionale dell’associazione Ente nazionale sordi, Antonio Mirijello”. “È una iniziativa molto importante – ha detto Spirlì – perché essere informati significa essere presenti, esistere, esserci. Tengo particolarmente a questo progetto, che è solo l’inizio di un lunghissimo percorso che faremo insieme alle persone non udenti. È necessario che siano inserite al 100% nel godimento di tutta la Calabria: dall’informazione, ai luoghi della cultura, a quelli dello sport. Le persone sorde devono essere aiutate e non devono mancare di nulla, allo stesso modo di chi possiede quella presunta normodotazione sulla quale, veramente, ho seri dubbi. Per me tutte le persone sono normodotate, credo nell’uguaglianza nella differenza”. (News&Com)