Agenparl
Image default

USA, 1.000 MEMBRI DELLA VIRGINIA NATIONAL GUARD RIMANGONO IN SERVIZIO A WASHINGTON

(AGENPARL) – Roma, 26 gennaio 2021 –Circa 1.000 membri della Guardia Nazionale della Virginia sono tra gli oltre 7.000 soldati e aviatori della Guardia Nazionale provenienti da dozzine di stati rimasti a Washington dopo l’inaugurazione presidenziale per sostenere le autorità locali e federali.

“Rimarranno in servizio fino a quando quelle agenzie non avranno più bisogno del nostro supporto diretto”, ha detto il generale maggiore Timothy P. Williams, l’aiutante generale della Virginia. “Ci aspettiamo che le nostre truppe conducano missioni legate alla sicurezza che includano il controllo della folla, il controllo del traffico e l’assistenza ai punti di ingresso e di uscita”.

Il VNG aveva circa 2.400 membri sul campo il 20 gennaio per aiutare le forze dell’ordine civili a proteggere la proprietà e mantenere le persone al sicuro durante l’inaugurazione. Si sono uniti a più di 26.000 membri della Guardia provenienti da tutti i 50 stati, tre territori e il Distretto di Columbia.

Il governatore della Virginia Ralph Northam ha autorizzato il supporto iniziale del VNG dopo una richiesta del 6 gennaio da parte del sindaco di Washington e dei funzionari del Dipartimento della Difesa e della Guardia Nazionale ha chiesto a più stati di identificare unità in grado di supportare le forze dell’ordine e la Guardia Nazionale DC. Rimangono sotto il controllo del governatore della Virginia ai sensi del titolo 32, 502 (f) per un massimo di 31 giorni.

La maggior parte dei membri di VNG ha aiutato con la sicurezza. Altri stanno assistendo con le comunicazioni, i medici, la logistica e il supporto del cappellano ad altre truppe e alle agenzie federali e DC.

Il VNG aveva anche soldati, aviatori e membri della Virginia Defense Force in servizio in Virginia per compiti legati alla sicurezza e per supportare i test e le vaccinazioni COVID-19 in tutto lo stato.

Post collegati

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More