CROTONE La squadra mobile di Crotone, nell’ambito dell’operazione ‘Golgota’ portata a segno nel febbraio scorso, ha sequestrato quattro immobili che erano nella disponibilità dei familiari della cosca Arena. In particolare, nel prosieguo delle indagini, la squadra mobile di Crotone, in collaborazione con quella di Verona, ha eseguito un’ordinanza di custodia cautelare in carcere ed un’ordinanza di custodia cautelare agli arresti domiciliari, emesse dal Gip del Tribunale di Catanzaro su richiesta della Dda di Catanzaro nei confronti, rispettivamente, di due coniugi di Cutro, P.G., di 46 anni, e S.C. (53) già detenuto, ritenuti responsabili di associazione di tipo mafioso, trasferimento fraudolento di valori e ricettazione in concorso. (News&Com)