(AGENPARL) – Roma, 16 dicembre 2020 – La Gran Bretagna ha invitato l’Australia, l’India e la Corea del Sud al vertice del Gruppo dei Sette che ospiterà nel 2021 come nazioni ospiti, ha detto l’ufficio del Primo Ministro martedì.

Il primo ministro Boris Johnson ha invitato l’India a partecipare al vertice in una lettera inviata al suo omologo indiano Narendra Modi prima della sua visita il mese prossimo nel paese dell’Asia meridionale, ha detto l’ufficio.

In una dichiarazione, Johnson ha scritto a Modi per invitare l’India “come una delle tre nazioni ospiti insieme a Corea del Sud e Australia, realizzando l’ambizione del primo ministro di lavorare con un gruppo di democrazie che la pensano allo stesso modo per promuovere interessi condivisi e affrontare sfide comuni. . “

Altri membri del G-7 sono Canada, Francia, Germania, Italia, Giappone e Stati Uniti, oltre all’Unione Europea.

All’inizio di quest’anno, il presidente degli Stati Uniti Donald Trump aveva definito l’attuale quadro del G-7 “molto obsoleto” e ha espresso il desiderio di espandere il gruppo per includere Australia, Brasile, India, Russia e Corea del Sud.

Molti paesi del G-7 rimangono riluttanti a riportare la Russia nel forum a causa della sua incapacità di invertire la rotta dopo l’annessione della Crimea dall’Ucraina nel 2014, per la quale Mosca è stata espulsa dall’ex Gruppo degli Otto.

Il Giappone è stato preoccupato per le mosse verso l’espansione del forum poiché gode della posizione di unico rappresentante asiatico sotto l’attuale raggruppamento di paesi avanzati.