Agenparl
Image default
Home » VETR0 PIANO, BENE IL 2019, EFFETTO COVID PESA SU 2020,MA ECOBONUS MITIGA UN PO’ CRISI. +COMUNICATO+

VETR0 PIANO, BENE IL 2019, EFFETTO COVID PESA SU 2020,MA ECOBONUS MITIGA UN PO’ CRISI. +COMUNICATO+

(AGENPARL) – mer 01 luglio 2020 Terza edizione Osservatorio Vetro Piano
Nel 2020 l’effeto Covid arresta la crescita del mercato del vetro piano
Ma atteso un rimbalzo significativo nel 2021
Grazie all’ ecobonus saranno parzialmente mitigati nel 2020 gli effetti negativi della crisi Covid . Le aziende grandi reagiranno significativamente meglio e si riprenderanno più in fretta
Roma, 1 Luglio 2020
Il 2019 è stato un anno di crescita molto positivo per il mercato del vetro piano in Italia, tuttavia gli effetti del COVID si faranno sentire nel 2020 con una contrazione significativa, pari al -5,6% per l’edilizia – dove gli effetti negativi sono però mitigati dal contributo dell’ecobonus – e al -6% dell’arredamento. Ma già nel 2021 si prevede un’inversione di tendenza con un recupero del 3,8% dell’edilizia e del 5% per l’arredamento.
Questo quanto emerge dalla terza edizione dell’OVP – Osservatorio sulla trasformazione del Vetro Piano, la ricerca di mercato di riferimento sul settore de vetro piano in Italia, presentato – in live streaming – agli associati Assovetro e alla stampa
La domanda e i numeri del mercato fino al 2021
Il mercato del vetro piano in Italia (verso clienti industriali e finali residenti in Italia) ha un valore stimato (2019) di poco superiori agli 840 milioni di Euro. Il principale settore d’impiego è l’edilizia (finestre, facciate e partizioni interne), che assorbe tra il 60% e il 65% delle vendite, seguito dall’arredamento, che include anche l’arredo-bagno e i mobili per ufficio, che assorbe tra il 20 e il 25% del fatturato. Altri settori (principalmente: comparto del freddo ed elettrodomestici) assorbono circa il 10% della domanda.
Dalla fine di febbraio del 2020 tutti gli indicatori ISTAT relativi al settore delle costruzioni, che erano in netta ripresa dal 2018, hanno registrato un’inversione di tendenza che riflette il clima di incertezza sulla crescita economica generato dalla pandemia. Nel 2020 il settore delle costruzioni registrerà un tasso di variazione dei ricavi del -5,5%, un dato relativamente positivo se comparato con la previsione ISTAT del PIL per il quale si prevede una diminuzione del -9%.
Il segmento residenziale è quello che registra la battuta d’arresto più significativa per via della contrazione del mercato retail delle ristrutturazioni edili (in parte mitigato dall’ecobonus) e per il crollo delle nuove iniziative immobiliari ad uso abitativo.
Nel 2019 la domanda di vetro piano è pari a circa 533 milioni di Euro. Nel 2020 si assisterà ad una diminuzione della domanda che si attesterà a 502 milioni di Euro. Nel 2021 si prevede la ripresa della crescita della domanda.
Il mercato della sostituzione edile assorbe la maggior parte della domanda di vetro piano (in valore), anche grazie al contributo fornito dagli incentivi fiscali che nel 2019 hanno generato oltre 1.450 milioni di investimenti per la sostituzione dei serramenti e che nel 2020 continuerà a fornire un contributo rilevante pari ad 1.250 milioni di euro (considerando lo stato dell’impianto legale di riferimento al 31 maggio 2020).
Le performance dei trasformatori di vetro piano. Situazione attuale e prospettive 2020-2021.
L’analisi delle performance del settore è stata fatta considerando un campione di 149 aziende operanti nel settore della trasformazione di vetro piano. Il fatturato aggregato delle aziende del campione raggiunge i 706 milioni di Euro.
La marginalità commerciale (ROS) caratterizzata da valori intorno al 5% sarà interessata da un lieve decremento nel 2019 e un ulteriore decremento, dovuto alla crisi economica, nel 2020 con un valore del 3,6%. Nel 2021 la marginalità si ristabilirà a valori normale intorno al 5%.
L’indebitamento finanziario delle aziende è caratterizzato da un trend in diminuzione per tutto il periodo considerato, tuttavia per effetto della crisi post COVID il tasso di indebitamento risalirà nel 2020.
L’analisi delle performance delle 20 aziende di maggiori dimensioni del settore (top 20), evidenzia una redditività strutturalmente più elevata per le grandi aziende, che conosceranno una riduzione del ROS e del ROIC (ritorno sul capitale investito) nel 2020, ma inferiore a quella media del settore. La struttura finanziaria dei Top 20 è più solida della media del settore. Il tasso d’indebitamento è strutturalmente inferiore rispetto il settore. Le aziende di grandi dimensioni vedranno aumentare l’indebitamento nel 2020 per effetto della crisi che comporterà un maggior ricorso ai mezzi finanziari di terzi, ma nel 2021 l’indicatore si allineerà ai valori pre-COVID.
La ricerca
L’OVP – Osservatorio sulla trasformazione del Vetro Piano è una ricerca di mercato da Assovetro, in collaborazione con società la società di analisi di mercato MCR che mappa l’evoluzione della domanda del vetro piano nei diversi segmenti di mercato, le performance economiche e finanziarie delle aziende di trasformazione e i trend biennali. La ricerca, arrivata alla sua terza edizione, è svolta con cadenza annuale e i risultati vengono, di norma, diffusi al termine del primo semestre dell’anno di pubblicazione.
Nota metodologica all’edizione 2020
Le previsioni sono state elaborate considerando i seguenti elementi: assenza di una seconda ondata, assenza di shock sui mercati finanziari, ripresa delle attività economiche a pieno regime a partire dal II semestre 2020 (1luglio 2020). Le previsioni sono soggette a revisione bimestrale che può comportare delle modifiche nell’ordine del +/- 25%.

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More