(AGENPARL) – Roma, 20 settembre 2021 – La sinistra è scoppiata indignata su Twitter domenica dopo che è trapelata la notizia che il parlamentare del Senato ha affermato che il disegno di legge sulla riconciliazione non includerà un percorso verso la cittadinanza per gli immigrati illegali, inclusi i DREAMers, silurando l’agenda interna del presidente Joe Biden.

Come ha osservato l’Associated Press , il parlamentare del Senato ha affermato: “I democratici non possono usare il loro pacchetto da 3,5 trilioni di dollari che sostiene i programmi sociali e climatici per dare a milioni di immigrati la possibilità di diventare cittadini, un duro colpo a quello che è stato il percorso più chiaro del partito in anni per raggiungere quell’obiettivo a lungo cercato”.

“La decisione di Elizabeth MacDonough, l’interprete imparziale del Senato delle sue regole spesso enigmatiche, è una battuta d’arresto dannosa e scoraggiante per il presidente Joe Biden, i democratici del Congresso e i loro alleati nelle comunità pro-immigrazione e progressiste”, ha osservato l’Associated Press (AP) .

“Danneggia gravemente le speranze dei democratici di attuare unilateralmente – sull’opposizione repubblicana – modifiche che permettano a diverse categorie di immigrati di ottenere la residenza permanente e possibilmente la cittadinanza”, ha aggiunto.

Mentre le notizie della battuta d’arresto si sono riversate sui social media, la sinistra e i loro alleati sono stati unanimi nella loro frustrazione, con molti che hanno esortato i Democratici del Senato a ignorare semplicemente MacDonough e a spingere comunque le iniziative.

Il leader della maggioranza al Senato Chuck Schumer (D-NY) ha dichiarato in una dichiarazione che i suoi colleghi prepareranno “proposte alternative” nei prossimi giorni: