Agenparl
Image default
Home » USA, IL RICONTEGGIO DELLA GEORGIA RICHIESTO DALLA CAMPAGNA DI TRUMP PER INIZIARE MARTEDì

USA, IL RICONTEGGIO DELLA GEORGIA RICHIESTO DALLA CAMPAGNA DI TRUMP PER INIZIARE MARTEDì

Usa, Il riconteggio della Georgia richiesto dalla campagna di Trump per iniziare martedì

 

(AGENPARL) – Roma, 24 novembre 2020 – Il riconteggio in Georgia richiesto dalla campagna del presidente Donald Trump inizierà martedì, hanno riferito i funzionari.

Le contee possono avviare il riconteggio a partire dalle 9 del mattino, ha detto ai giornalisti Gabriel Sterling, responsabile dell’implementazione dei sistemi di voto dello stato, lunedì durante una conferenza stampa virtuale.

Le contee hanno la scadenza delle 23:59 del 2 dicembre per completare il riconteggio, che segue un controllo manuale che ha scoperto quattro lotti di schede non contate.

Quei lotti hanno tagliato il vantaggio del candidato alla presidenza democratica Joe Biden su Trump da circa 1.400 a poco più di 12.000 voti.

La festa del Ringraziamento rende difficile terminare rapidamente il conteggio, secondo i funzionari.

Sterling ha detto che i funzionari speravano che l’audit avrebbe placato le preoccupazioni.

“Quando abbiamo eseguito l’audit manuale, la speranza era che il buon senso avrebbe prevalso e avrebbero detto, ‘OK, ora abbiamo visto le macchine contate correttamente e non lo faremo’”, ha detto Sterling, che lavora per il Segretario di State Brad Raffensperger, un repubblicano.

Il team legale di Trump ha affermato che il nuovo conteggio è stato richiesto per garantire “che ogni aspetto della legge dello stato della Georgia e della Costituzione degli Stati Uniti sia seguito in modo che ogni voto legale venga conteggiato”.

La campagna di Trump ha richiesto l’abbinamento delle firme come parte del riconteggio, una richiesta sostenuta dai due senatori statunitensi della Georgia, ma l’ufficio di Raffensperger ha  negato tale richiesta .

I lavoratori hanno ricevuto indicazioni su come condurre il riconteggio, con rappresentanti di Dominion Voting Systems che hanno aiutato il personale a esaminare possibili problemi, ha detto Sterling.  I lavoratori elaboreranno circa 50 schede al minuto se le macchine funzionano in modo efficiente.

“Lento è fluido e liscio è veloce. Non vuoi affrettarti e causare errori ed errori devi tornare indietro e correggere “, ha detto Sterling.

Sarà dato avviso in modo che i monitor di ciascuna parte possano osservare il riconteggio.

I funzionari stanno creando una pagina web che mostrerà i risultati del riconteggio man mano che arrivano da ogni contea. I funzionari statali possono caricare i risultati due volte al giorno, anche se non è stata presa una decisione finale.

Sterling ha detto che i risultati delle elezioni probabilmente non cambieranno durante il terzo conteggio dei voti.

“Non ci aspettiamo che cambi, ma non si sa mai con certezza”, ha detto.

 

 

 

———————

Dato che sono stati presentati molteplici esposti legali in risposta alle elezioni del 2020, con ulteriori sfide attese ed entrambi i candidati hanno rivendicato la vittoria in alcuni stati, ma sembra sempre più probabile che queste elezioni verranno risolte in tribunale.

Per questo motivo, AGENPARL non dichiarerà un vincitore delle elezioni presidenziali né Biden né Trump fino a quando tutti i risultati non saranno certificati e le eventuali controversie legali non saranno risolte.

Nonostante diverse testate giornalistiche abbiano proclamato vincitore Biden sabato.

Solo il Collegio Elettorale e gli Stati sono gli organi che certificano un’elezione presidenziale.

 

Post collegati

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More