Agenparl
Image default

USA: IL CANDIDATO DI BIDEN PER I TRASPORTI PETE BUTTIGIEG DICE CHE è POSSIBILE UN AUMENTO DELLA TASSA SULLA BENZINA

USA: Il candidato di Biden per i trasporti Pete Buttigieg dice che è possibile un aumento della tassa sulla benzina
(AGENPARL) – Roma, 24 gennaio 2021 – La scelta del presidente Joe Biden come segretario dei trasporti ha detto recentemente che una tassa sulla benzina è possibile.

“Penso che tutte le opzioni debbano essere sul tavolo. La tassa sulla benzina non è stata aumentata dal 1993, e non è mai stata pagata all’inflazione. E questa è una delle ragioni per cui lo stato attuale dell’Highway Trust Fund è che ci sono più uscite che entrate. Fino ad ora, questo è stato affrontato con trasferimenti di fondi generali. Non so se il Congresso voglia continuare a farlo”, ha detto l’ex sindaco di South Bend Pete Buttigieg ai senatori durante la sua udienza di conferma la scorsa settimana.

“Nel breve termine, abbiamo bisogno di una soluzione che possa fornire una certa prevedibilità e sostenibilità. A lungo termine, dobbiamo tenere a mente anche che, man mano che i veicoli diventano più efficienti e che perseguiamo l’elettrificazione, prima o poi ci saranno domande sul fatto che la tassa sul gas possa essere efficace”.

L’attuale tassa federale sul gas è di 18,4 centesimi per gallone, secondo la U.S. Energy Information Administration. La media delle tasse statali totali è di 29,8 centesimi per gallone. Il denaro delle tasse va nell’Highway Trust Fund, che paga la maggior parte delle spese governative per l’autostrada e il trasporto di massa.

Una delle opzioni per aumentare i soldi nel fondo fiduciario sarebbe regolare la tassa sul gas e/o collegarla all’inflazione, Buttigieg ha aggiunto più tardi, insieme a notare che i trasferimenti di fondi generali potrebbero continuare.

“Molto è stato suggerito di recente sull’idea dei chilometri percorsi dai veicoli. Se siamo impegnati nell’idea che l’utente paga, allora parte di come si potrebbe fare sarebbe basata sui chilometri percorsi dai veicoli. Ma questo solleva preoccupazioni sulla privacy e rimangono alcune questioni tecnologiche. Questi sono esempi di alcune delle cose che potrebbero essere parte della soluzione, ma so che questa dovrà essere una conversazione non solo nell’amministrazione, ma anche con il Congresso”, ha detto.
Il senatore Rick Scott (R-Fla.), che stava perseguendo la linea di interrogatorio nell’udienza, ha scritto su Twitter che Buttigieg “ha detto che è aperto ad aumentare la tassa sul gas sul popolo americano per pagare le spese sprecone del governo”.

“Non c’è assolutamente alcun motivo per cui dovremmo mettere questo peso sui contribuenti”, ha detto Scott.

Buttigieg ha anche detto al senatore Mike Lee (R-Utah) che la tassa sul gas potrebbe aumentare. “Certamente molti stati hanno fatto questo passo, incluso il mio, ma non è l’unico approccio”, ha detto.

Un portavoce di Buttigieg ha poi contraddetto ciò che il candidato aveva detto durante l’audizione.

“Una varietà di opzioni deve essere sul tavolo per garantire che possiamo investire nelle nostre autostrade e creare posti di lavoro, ma l’aumento della tassa sul gas non è tra queste”, ha detto il portavoce alle agenzie di stampa.

Post collegati

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More