(AGENPARL) – ven 14 maggio 2021 TURISMO: COLDIRETTI, SENZA QUARANTENA IL RITORNO DEGLI STRANIERI IN VENETO
BUGDET ELEVATO DI SPESA PER AMERICANI E GIAPPONESI
14 maggio 2021 – Lo stop alla quarantena apre le porte ai turisti europei, americani e giapponesi che nell’ultimo anno prima della pandemia avevano assicurato numeri da record per il turismo in Veneto. E’ quanto emerge dall’analisi della Coldiretti in merito alla ripartenza delle vacanze estive degli stranieri provenienti dai Paesi dell’Unione Europea, Inghilterra, America e Giappone. Il ritorno dei vacanzieri dall’estero in Italia è strategico per l’ospitalità turistica nelle mete più gettonate anche perché – sottolinea la Coldiretti – i visitatori da paesi stranieri hanno tradizionalmente una elevata capacità di spesa. In particolare gli ospiti dagli States e quelli nipponici – secondo l’Osservatorio Turistico Regionale hanno un budget di spesa dai 250 ai 255 euro al giorno. Nel 2020 le presenze sono state azzerate – commenta Coldiretti Veneto – a soffrirne soprattutto le città d’arte Venezia in primis. Effetti dirompenti su alberghi, agriturismi e ristoranti e sul fatturato agroalimentare che realizza oltre 7miliardi di euro. E’ importante che, con l’avanzare della campagna di vaccinazione e l’apertura delle frontiere con lo stop alla quarantena, si proceda anche allo spostamento dell’orario di coprifuoco e alla riapertura delle attività di ristorazione all’interno dei locali, soprattutto dopo la revoca dello stato di emergenza in Spagna, il principale concorrente del Belpaese tra le destinazioni turistiche. Il cibo infatti – conclude la Coldiretti – è diventato la voce principale del budget delle famiglie in vacanza in Italia con circa un terzo della spesa di italiani e stranieri destinato alla tavola per consumare pasti in ristoranti, pizzerie, trattorie o agriturismi, ma anche per cibo di strada o specialità enogastronomiche.