Test Ungheria – La F1 va in vacanza

(AGENPARL) – Modena 01 ago 2018 Kimi conclude i test: quasi 1000 Km in due giorni per la SF71H
Mogyorod – Seconda e ultima giornata di test “in-season” all’Hungaroring. Al volante della SF71H è salito Kimi Raikkonen, mentre Antonio Giovinazzi, che aveva girato ieri, ha avuto a disposizione un altro giorno di test con l’Alfa Sauber. Le temperature si sono mantenute alte, oltre i 35 gradi, e l’asfalto ha toccato i 54 nel corso della giornata.
Ad attendere Kimi un intenso programma di prove, focalizzato su diverse soluzioni di assetto e prove di pneumatici che hanno riguardato cinque mescole: Medium, Soft, Supersoft, Ultrasoft e un set di pneumatici Pirelli sperimentali e per questo non marcati in colore.
A fine giornata, e nonostante diverse interruzioni causate dalle bandiere rosse, Kimi aveva percorso 131 giri, il migliore dei quali con il tempo di 1’15”649 ottenuto con gomme Hypersoft usate (si tratta del set utilizzato ieri da Giovinazzi).
“In fondo non è molto diverso da un venerdì di Gran Premio”, ha commentato il pilota, “quando si fanno esperimenti su soluzioni diverse. Anche per questo, essendo un test, i tempi sul giro non hanno un gran valore”.
Nei due giorni di test, la SF71H ha percorso un totale di 227 giri, pari a 994 Km. Adesso i motori in pista tacciono e alla fine di questa settimana si arresterà quasi totalmente anche l’attività dei team, per riprendere nei giorni precedenti il GP Belgio, l’ultimo weekend di agosto.