(AGENPARL) – ven 14 gennaio 2022 Sicilia: Schifani (FI), ci sia chiarimento tra maggioranza e governo
“Ciò che è successo mercoledì scorso nell’Assemblea regionale siciliana ha una notevole rilevanza politica: è evidente che l’esito del voto non sia dipeso dal malessere di singoli ma dalla regia di alcuni”. Lo dichiara il senatore di Forza Italia e ex Presidente del Senato Renato Schifani. “Vedo avvicinarsi sempre più lo spettro delle elezioni 2012, quando il centrodestra si presentò diviso consegnando la Sicilia a Crocetta. Se la maggioranza di governo, o sue componenti, hanno da muovere delle critiche a Musumeci, anziché rifugiarsi nel voto segreto esprimano pubblicamente le loro censure di merito sui punti che ritengono irrisolti o male affrontati dal Presidente. Ciò – prosegue- consentirebbe di porre pubblicamente sul tavolo eventuali criticità, per uno sforzo reciproco di composizione, in una ottica di massima trasparenza e di buona politica. Gli elettori siciliani del centrodestra hanno il diritto di sapere e giudicare dove sta il torto o la ragione, anche se spesso è la via di mezzo a farla da padrona. E ciò prima che la incomunicabilità tra maggioranza parlamentare ed esecutivo, arricchita da eventuali giochi sotterranei di palazzo, consegnino la Sicilia a quelle forze politiche che negli anni pregressi l’hanno sfregiata”, conclude.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here