Agenparl
Image default
Home » RUSSIA, PUTIN: È UN MOMENTO DIFFICILE PER IL PERSONALE MEDICO

RUSSIA, PUTIN: È UN MOMENTO DIFFICILE PER IL PERSONALE MEDICO

(AGENPARL) – Mosca, 02 aprile 2020 – La settimana senza lavoro in Russia sta volgendo al termine. Tuttavia, medici, infermieri e tutto il personale medico continuano a lavorare intensamente.

È un momento difficile per loro adesso. Stanno tenendo la linea di difesa contro l’avanzata epidemia: stanno curando e salvando le persone e prevenendo la contrazione e lo sviluppo della malattia. Sono fiducioso che tutti i russi condivideranno la mia sincera gratitudine al nostro personale medico.

Anche le persone che lavorano in altri campi che sono vitali per la Russia e la società stanno facendo il loro dovere ora. Vorrei ringraziare sinceramente tutti voi, senza eccezioni.

E, naturalmente, vorrei ringraziare i volontari e le persone che si prendono cura di tutti, tutti coloro che hanno compreso e sentito la propria responsabilità personale nel contrastare l’epidemia e che seguono rigorosamente le raccomandazioni delle autorità e degli specialisti medici, si prendono cura di se stessi, delle loro famiglie e dei sicurezza di chi li circonda.

La settimana non lavorativa a livello nazionale e il regime di autoisolamento dichiarato in molte regioni ci hanno permesso di guadagnare tempo per intraprendere azioni preventive, mobilitare tutti gli organi di governo e aumentare le risorse del sistema sanitario per contrastare l’epidemia in modo efficace possibile utilizzando la nostra esperienza e le migliori pratiche di altri paesi.

Ritengo sia di fondamentale importanza che finora siamo riusciti a proteggere gli anziani dalla grave minaccia e prevenire l’insorgere dell’epidemia nelle scuole materne, nelle scuole, nelle università e in altre istituzioni educative.

Certo, ora dobbiamo pensare ai nostri prossimi passi e decisioni. Consentitemi di sottolineare che nel prendere decisioni dobbiamo capire che la minaccia è ancora presente. I virologi ritengono che il picco globale dell’epidemia sia ancora davanti a noi, anche in Russia.

In questo contesto, ho deciso di prorogare il periodo non lavorativo ufficiale fino alla fine del mese, o fino al 30 aprile. Vorrei sottolineare che i salari saranno mantenuti.

Allo stesso tempo, la situazione sta cambiando ed è diversa nelle diverse regioni e persino nei singoli comuni. Abbiamo un paese molto grande con diverse densità di popolazione e regioni in cui il coronavirus ha già creato una grave minaccia per le persone. Ciò vale, per esempio, per Mosca, dove la tendenza non è stata ancora invertita nonostante le misure adottate dalle autorità federali e municipali. Nel frattempo, ci sono regioni in cui non è stato identificato un singolo caso della malattia, sebbene ce ne siano meno col passare del tempo.

Pertanto, alcune restrizioni dovrebbero essere inasprite in alcune regioni, mentre le soluzioni spot locali potrebbero essere sufficienti in altre con un alto livello di preparazione. Queste distinzioni specifiche devono essere prese in considerazione.

In questo contesto, ai capi regionali sarà concessa un’autorità aggiuntiva in linea con il mio ordine esecutivo. Entro la fine di questa settimana, dovranno pianificare una serie di misure preventive specifiche che siano le più razionali per le loro regioni in termini di salute e sicurezza delle persone, sostenibilità dell’economia e elementi chiave dell’infrastruttura.

Consentitemi di ripetere che le regioni stesse prenderanno decisioni basate in gran parte sulla situazione oggettiva. Queste decisioni dovrebbero determinare quale regime introdurre in una regione o nei suoi singoli comuni ai sensi dell’Ordine esecutivo presidenziale, quali società e organizzazioni devono sospendere le loro attività e quali possono continuare a operare nel rigoroso rispetto della salute pubblica.

Consentitemi di aggiungere che, come in precedenza, proseguiranno i lavori presso enti governativi, aziende con produzione continua, strutture mediche e farmacie, negozi che vendono i generi di prima necessità e tutti i servizi vitali.

Se è necessario imporre ulteriori restrizioni alle dorsali e alle organizzazioni educative e di ricerca, le regioni dovranno coordinare la decisione con il governo federale.

È fondamentale garantire l’interazione tra i diversi livelli di governo, compresi i governi federale, regionale e municipale. Ho quindi chiesto ai miei inviati plenipotenziari nei distretti federali di coordinare da vicino questo lavoro nelle regioni. Tutte le informazioni devono essere inviate al Consiglio di coordinamento degli sforzi del governo Coronavirus per l’elaborazione e l’analisi e devono essere utilizzate nel processo decisionale.

Naturalmente, le autorità regionali devono coordinare le loro azioni con le autorità sanitarie ed epidemiologiche. L’obiettivo chiave e incondizionato qui è la protezione, la salute e la sicurezza adeguate del popolo russo.

Vedremo da dove andrà la situazione e prenderemo ulteriori decisioni e, se la situazione lo consentirà, adegueremo la durata del periodo annunciato di giorni di riposo obbligatori per ridurla.

Ho un altro punto da sottolineare. Mentre attuiamo misure per combattere l’epidemia, non dobbiamo dimenticare che è altrettanto importante preservare posti di lavoro e redditi. Questa è una priorità comune per il governo, le autorità regionali e le imprese. Un’economia efficiente e con prestazioni costanti fornisce la base per raggiungere i nostri obiettivi chiave, anche nel settore sanitario.

Compagni, per favore continuate a seguire rigorosamente le istruzioni emesse dalle autorità e le raccomandazioni di medici e specialisti, e per proteggere voi stessi e i vostri cari.

La nostra responsabilità condivisa e il sostegno reciproco rimangono estremamente importanti e, in alcuni casi, decisivi. Anche questa breve settimana ha dimostrato che con la corretta comprensione della complessità della situazione, siamo in grado di ridurre efficacemente i rischi. Sono sicuro che continueremo ad agire nello stesso modo coordinato e affidabile. Ancora più importante, dobbiamo essere proattivi.

Post collegati

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More