(AGENPARL) – ven 18 giugno 2021 Bureau de presse
Ufficio stampa
COMUNICATO STAMPA
Aosta, venerdì 18 giugno 2021
Riaperto il Colle del Gran San Bernardo: il Presidente Lavevaz e l’Assessore Caveri incontrano le autorità del Valais
Il Presidente della Regione Erik Lavevaz e l’Assessore all’Istruzione, Università, Politiche giovanili, Affari europei e Partecipate Luciano Caveri hanno incontrato questa mattina al Colle del Gran San Bernardo i Conseillers d’État du Valais Christophe Darbellay e Franz Ruppen in occasione della riapertura al traffico del Colle.
“Il popolo valdostano e quello vallesano – ha detto il Presidente Lavevaz – sono legati da una grande amicizia e l’incontro di oggi ha, da una parte, un valore simbolico e, dall’altra, un senso più profondo, legato alla cooperazione tra le due regioni che auspichiamo possa intensificarsi. Questo momento serve a ricordarlo e a dare il la a future collaborazioni”.
“L’incontro informale di oggi è il preludio ad un incontro formale del Conseil Valais-Vallée d’Aoste che manca da troppo tempo e che avremo durante l’estate – ha detto l’Assessore Caveri -. I temi in discussione che oggi abbiamo trattato in maniera informale sono questioni significative. La prima è quella del rinnovo della concessione del Traforo del Gran San Bernardo che per ragioni di lavoro e sicurezza dovrebbe essere spostato dal 2034 al 2050 – gli svizzeri hanno già fatto richiesta a Berna e noi ne abbiamo discusso con le autorità politiche statali -. Il secondo dossier interessante riguarda i festeggiamenti, nel 2023, da parte dei canonici del colle, di San Bernardo di Aosta: anche noi vogliamo celebrarlo e celebrare insieme ai valesani e a Novara, città nella quale venne sepolto il Santo. Significativa, infine, è la questione dei collegamenti sciistici: da molto tempo si discute di un dossier delicato che prevede il collegamento tra Zermatt e Breuil-Cervinia verso la zona del Monterosa Ski. Alto tema che tratteremo riguarda il rilancio, appena effettuato, dell’Interreg Italia- Svizzera che vedrà finanziamenti cospicui tra il 2021 e il 2027”.
All’incontro hanno, inoltre, partecipato, per la parte italiana, i sindaci Alberto Ciabattoni (Saint-Rhemy-en-Bosses), Natalino Proment (Saint-Oyen), il segretario del Consiglio regionale Corrado Jordan e, per la parte svizzera, i sindaci Gilbert Tornare (Bourg-Saint-Pierre), Joachim Rausis (Orcières) e Stève Lattion (Liddes).
[Foto](https://photos.app.goo.gl/MpHz6aQeVtEhnHYL7)