(AGENPARL) – Roma, 03 novembre 2021 – Il presidente ha anche osservato che l’uso dell’intelligenza artificiale nelle truppe è di primaria importanza, poiché queste tecnologie sono in grado di fornire una svolta qualitativa aumentando le caratteristiche di combattimento delle armi.

I test del missile da crociera ipersonico Zircon sono in fase di completamento e dal prossimo anno entrerà in servizio con la Marina Militare. Lo ha annunciato mercoledì il presidente russo Vladimir Putin in una riunione periodica sui temi della difesa.

“I test del missile da crociera ipersonico Zircon basato sul mare sono in fase di completamento. -la marina russa”, ha detto Putin.

Ha aggiunto che i test in corso hanno anche confermato in modo convincente le caratteristiche uniche dei sistemi laser Peresvet, i complessi ipersonici Avangard e Dagger.

Secondo il presidente, è particolarmente importante sviluppare e introdurre le tecnologie necessarie per creare nuovi sistemi d’arma ipersonici, laser ad alta potenza, sistemi robotici in grado di contrastare efficacemente potenziali minacce militari. “Ciò significa che rafforzeranno ulteriormente la sicurezza del nostro Paese”, ha concluso Putin.

Sicurezza militare

Putin ha affermato che lo sviluppo di armi avanzate ha garantito per decenni un alto livello di sicurezza militare russa. 

“Oggi parleremo di come sta andando l’equipaggiamento dell’esercito e della marina con sistemi basati su nuovi principi fisici. La creazione nel nostro paese di armi laser, ipersoniche, cinetiche e di altro tipo che non hanno analoghi nel mondo è diventata una vera svolta nel campo delle tecnologie militari le capacità delle forze armate, per molti anni, anche decenni, hanno garantito un alto livello di sicurezza militare in Russia “, ha affermato Putin.

Ha aggiunto che la creazione di tali armi ha anche contribuito a rafforzare la parità strategica. “Oggi, lo sviluppo e la produzione in serie di un’arma così efficace, ad alta tecnologia e innovativa è una delle direzioni chiave nello sviluppo delle forze armate”, ha sottolineato il presidente.

Il capo dello stato ha osservato che tali sviluppi richiedono tempo, ulteriori sforzi e finanziamenti. “Dietro ciascuno dei campioni c’è il lungo e scrupoloso lavoro di migliaia dei nostri scienziati, ingegneri, programmatori e altri specialisti. Ho ripetutamente notato che grazie al complesso militare-industriale russo, la nostra scienza fondamentale e applicata, un inizio molto serio è stato fatto in questa direzione”, ha riassunto Putin …

Intelligenza artificiale

Inoltre, Putin ha affermato che l’uso dell’intelligenza artificiale (AI) nelle truppe sta diventando di fondamentale importanza, queste tecnologie sono in grado di fornire una svolta qualitativa aumentando le caratteristiche di combattimento delle armi. 

“Sottolineerò un punto fondamentale. Di fondamentale importanza nella creazione di questi e altri promettenti tipi e modelli di armi è l’uso di tecnologie di intelligenza artificiale”, ha affermato, parlando di sistemi ipersonici.https://moevideo.biz/native?id=mv-content-roll-3757&slot=content&api=2.0&ref=tass.ru

Secondo Putin, le tecnologie di intelligenza artificiale dovrebbero fornire “un passo avanti qualitativo nel miglioramento delle caratteristiche di combattimento delle armi”. “Tali tecnologie dovrebbero essere applicate più attivamente nei sistemi di comando e controllo delle truppe e delle armi, nelle strutture di comunicazione e trasmissione dati, nonché nei sistemi missilistici ad alta precisione”, ha affermato il capo dello Stato.

Non meno importante, ha proseguito, l’introduzione di tecnologie di intelligenza artificiale nella creazione di promettenti robotica con un maggiore grado di autonomia, nel garantire il controllo dei droni, oltre che dei veicoli d’altura. “Tutte queste priorità e compiti dovrebbero riflettersi pienamente nel nuovo programma statale di armamenti fino al 2033”, ha sottolineato il presidente.

Putin ha aggiunto che è già in corso lo sviluppo di documenti per un sistema unificato di dati iniziali per la sua formazione nel Ministero della Difesa della Federazione Russa. “Il compito fondamentale e fondamentale qui è garantire che le armi e le attrezzature promettenti che saranno prodotte e fornite alle truppe come parte della sua attuazione forniscano una protezione affidabile per la Russia da potenziali minacce”, ha riassunto.