(AGENPARL) – sab 14 maggio 2022 Polizia locale: presunta truffa ad un’anziana scoperta grazie alle telecamere di videosorveglianza. Un arresto per documenti contraffatti
Le telecamere di videosorveglianza comunale hanno permesso agli agenti di Polizia locale di individuare tre malviventi, sospettati di aver ingannato un’anziana signora veneziana, sottraendole 930 euro dal conto corrente.
Il presunto raggiro è stata perpetrato dai tre ai danni di una donna di 90 anni nella mattinata di ieri, alle 11:30 circa. La signora era intenta ad effettuare un prelievo bancomat a Venezia in Campo Santa Margherita. I presunti malfattori, secondo le immagini, le hanno sottratto la carta e con questa hanno prelevato a proprio favore dal suo conto.
Grazie alle telecamere del Comune, collegate alla sala operativa, i vigili hanno assistito all’avvicinamento dei sospettati alla donna, che camminava con l’ausilio di un carrello deambulatore. Gli uomini del Servizio di Sicurezza urbana, con l’aiuto dei familiari della vittima, sono dunque riusciti a risalire al loro percorso al seguito dell’anziana.
Grazie un sistema di intelligenza artificiale della sala operativa è stato dunque possibile ricostruire i movimenti dei tre e individuarli nel pomeriggio in piazzale Roma, seduti ai tavoli esterni di un bar. In seguito a perquisizione, i sospettati sono stati trovati in possesso di un ingente quantitativo di denaro, sottoposto a sequestro e restituito oggi alla legittima proprietaria.
Uno dei tre, alla richiesta di documenti degli agenti, ha consegnato una carta d’identità contraffatta. Per questo motivo è stato tratto in arresto e condotto nelle celle del Comando generale della Polizia locale in attesa del giudizio direttissimo dinanzi al giudice in composizione monocratica che si è tenuto stamani. L’uomo nel corso del rito è stato quindi condannato a 10 mesi e 20 giorni di reclusione senza sospensione condizionale della pena.
Venezia, 14 maggio 2022
ComunicareVenezia – Agenzia multimediale di informazione istituzionale

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here