(AGENPARL) – ROMA, mer 09 giugno 2021

Martedì 8 giugno 2021 alle ore 16:37

333ª Seduta pubblica

In apertura di seduta l’Assemblea ha osservato un minuto di silenzio in ricordo di Guglielmo Epifani, che sarà commemorato in altra seduta.

La Conferenza dei Capigruppo ha approvato il calendario dei lavori fino al 17 giugno: domani mattina sarà concluso il ddl costituzionale in materia di tutela ambientale; dalle 15.30 saranno discussi il ddl sulla destinazione del 5 per mille alle Forze dell’ordine e il ddl per l’istituzione di una zona economica esclusiva; giovedì sarà discussa una mozione sulla tutela dei prodotti agroalimentari italiano, seguirà il question time con i Ministri della giustizia, dello sviluppo economico e della salute. La prossima settimana sono previsti il decreto sulla ripresa delle attività economiche, il decreto sul fondo complementare al PNRR e il documento istitutivo di una Commissione monocamerale di inchiesta sul gioco illegale.

L’Assemblea ha avviato l’esame del ddl costituzionale, nel testo proposto dalla Commissione, recante modifiche agli articoli 9 e 41 della Costituzione in materia di tutela dell’ambiente.

La relatrice, sen. Maiorino (M5S), ha ricordato che il principio della tutela ambientale, non espressamente previsto dalla Costituzione, è stato desunto dalla Corte costituzionale dall’articolo 9 (tutela del paesaggio) e dall’articolo 32 (diritto alla salute). Il ddl, integrando l’articolo 9, prevede espressamente la tutela dell’ambiente, della biodiversità e degli ecosistemi, anche nell’interesse delle future generazioni. Stabilisce inoltre che la legge dello Stato disciplina i modi e le forme di tutela degli animali. L’articolo 41 della Costituzione è modificato prevedendo che l’iniziativa economica non possa svolgersi in modo da recare danno alla salute e all’ambiente (oltre che alla sicurezza, alla libertà e alla dignità umana). La legge determina i programmi e i controlli opportuni perché l’attività economica pubblica e privata possa essere indirizzata e coordinata a fini sociali e ambientali.

Alla discussione hanno partecipato i sen. Quarto, Emma Pavanelli, Coltorti, Patty L’Abbate (M5S), Pagano, Fulvia Caligiuri (FIBP-UDC), Grassi, Pazzaglini (L-SP), Parrini (PD), Bianca Granato (Misto).

Dopo l’approvazione degli articoli 1 e 2, è stato approvato l’emendamento 2.0.200 (testo 2) del sen. Calderoli (L-SP) e altri, identico al 2.0.201 (testo 2) del sen. Durnwalder (Aut) e altri, che introduce una clausola di salvaguardia per le Regioni a statuto speciale e le province autonome di Trento e Bolzano.

Fonte/Source: http://webtv.senato.it/webtvass_lq?seduta_assemblea=21801