Lightflow: il “futuro” arriva a tavola

Con Lightflow, azienda rivoluzionaria nell’ambito dell’alimentazione e del benessere, l’alimentazione diventa 4.0,
grazie ad una linea di prodotti lowcarb, concepiti per stare in forma con gusto

(AGENPARL) – L’Aquila 17 novembre 2021 – Se fino a poco tempo fa stare in forma con gusto era solo uno slogan commerciale senza alcun fondamento scientifico oggi, grazie a Lightflow, è una verità nonché una possibilità accessibile a coloro che desiderano migliorare il proprio stile di vita.

È risaputo che la maggior parte delle malattie deriva da una scorretta alimentazione e, in particolare, da un esagerato consumo di zuccheri. L’eccesso di glucosio nel sangue è all’origine dei processi di infiammazione cellulare e di patologie, come l’Alzheimer; il Parkinson; la demenza senile; oltre che di obesità, diabete, malattie cardiache. Nello stesso tempo, è ormai noto che per stare in forma e mantenere alto il proprio livello di salute, fisica e mentale, la prevenzione è indispensabile e che, a tal proposito, l’alimentazione gioca un ruolo fondamentale.

Purtroppo, per la maggior parte delle persone la routine alimentare è inconsapevolmente caratterizzata da un eccesso di carboidrati, ovvero di zuccheri. Dal secondo dopoguerra lo zucchero è prepotentemente entrato nell’industria alimentare, non solo per edulcorare ma anche per conservare. Inoltre, lo zucchero, presentato sulle etichette sotto diverse nomenclature, per la moderna industria alimentare rappresenta anche un potente incentivo alla vendita, dal momento che crea una dipendenza maggiore di tante droghe.

La risposta a questo sistema contraddittorio – basato sulla diffusione di messaggi che propongono junk food e un’ideale di bellezza super slim – secondo la scienza, è un’alimentazione bilanciata, sana, caratterizzata da un basso apporto di carboidrati.

Certo, nel Paese del buon vivere, del mangiar bene e delle eccellenze enogastronomiche, non è facile, da un giorno all’altro, ridurre i carboidrati. Proprio per rispondere a questa esigenza è nata Lightflow, azienda tutta italiana, di base a L’Aquila, che coniuga la necessità di un’alimentazione sana, caratterizzata da un basso indice glicemico, con il massimo del gusto e del piacere di stare a tavola.

“L’idea di Lightflow è nata dalla volontà di risolvere un problema e di migliorare la vita delle persone, a partire da quelle che soffrono di diabete o di insulino-resistenze, creando qualcosa che non solo non c’era ma che non era neanche immaginabile.” Spiega Fabrizio Mellone, Fondatore di Lightflow. “Dietro la linea Carbolight ci sono anni di studio, sperimentazione, ricerca. Abbiamo lavorato con equipe di medici, nutrizionisti, tecnologi alimentari, ingegneri, per mettere a punto una gamma di prodotti a base di amido resistente – ieri di frumento, oggi di tapioca – che hanno un bassissimo indice glicemico.” Continua Fabrizio Mellone: “I prodotti Lightflow sono caratterizzati da ingredienti di prima qualità, certificati. Quello che propone Lightflow è molto più di una dieta; è uno stile di vita nuovo, diverso, che può rivelarsi risolutivo per un gran numero di persone. La crisi sanitaria ha reso ancor più evidente l’importanza della prevenzione a partire dalla salute del sistema immunitario, fondamentale per rispondere alle minacce esterne cui quotidianamente siamo sottoposti. Ebbene, il prodotti Carbolight, ricchi di fibre preziose, come l’inulina e l’amido resistente, costituiscono il nutrimento ideale per mantenere sano e in buona salute il microbiota intestinale indispensabile per il benessere del sistema immunitario e, dunque, di tutto l’organismo. In più, siamo orgogliosi del fatto che Lightflow è stata oggetto di uno studio scientifico, condotto da quattro università e pubblicato sull’autorevole rivista medica Pubmed, volto a dimostrare che un’alimentazione chetogenica, non solo porta al dimagrimento ma è in grado di influenzare positivamente i Micro-RNA, le molecole che modulano la sintesi proteica.”

“La mission della mia vita e di Lightflow – ha concluso Fabrizio Mellone – è fare del bene ed aiutare le persone. A tal proposito penso che l’industria alimentare abbia il dovere, al pari delle altre, di trarre i massimi benefici dalle nuove tecnologie e scoperte, per migliorare la vita delle persone e risolverne i problemi, andando oltre quello che si è sempre saputo, i preconcetti e le tradizioni. Noi di Lightflow abbiamo la continua evoluzione e l’inarrestabile innovazione tra i nostri valori fondamentali, per questo non smettiamo mai di fare ricerca, di studiare e di stupire coloro che credono in noi”.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here