(AGENPARL) – Roma, 03 gen 2020 – Grande preoccupazione per l’incertezza sul tema-scuola, totale assenza di confronto da parte del ministro Lucia Azzolina, nessuna indicazione sulle future restrizioni regionali, ritardi nelle vaccinazioni il cui piano è in capo al governo. I tempi della legge di Bilancio non hanno consentito assunzioni e l’esecutivo ha posticipato l’invio del siero in alcune regioni come la Sardegna.
Sono alcuni degli elementi emersi nella videoconferenza tra Matteo Salvini, i governatori leghisti Attilio Fontana, Massimiliano Fedriga, Christian Solinas, Nino Spirlì, Donatella Tesei, Luca Zaia, il presidente della Provincia Autonoma di Trento Maurizio Fugatti e i capigruppo di Camera e Senato Riccardo Molinari e Massimiliano Romeo.
Il leader della Lega ha sottolineato che “l’attuale governo è una sciagura per il Paese”. Tra gli altri temi affrontati: la crisi economica e l’emergenza-lavoro, l’invio delle cartelle esattoriali che la Lega chiede di bloccare, il recovery plan.