(AGENPARL) – gio 22 luglio 2021 “Il Patto per il Lavoro della Regione Liguria è un provvedimento straordinario, troppo importante per i tantissimi lavoratori del settore turistico, che va rinnovato anche per il prossimo anno. Si è rivelato uno strumento importante che già ad un mese dall’apertura ha fatto registrare migliaia di richieste delle imprese liguri per i bonus assunzionali ed altro. Noi, considerato che per questioni finanziarie è stata prevista la chiusura anticipata del bando, da sindacalisti, abbiamo chiesto all’Assessore Berrino tramite Viola e Tarigo, di contribuire alla stesura del prossimo. Si è perfezionata in Regione un’intesa già avviata in passato per altri accordi a favore dei lavoratori. I prossimi mesi serviranno per contribuire a mettere a frutto tutte le soluzioni che proporremo in Assessorato ‘Lavoro e Turismo’ per arrivare alla sigla di un ‘Patto per il Lavoro’ più inclusivo possibile ed aperto alle tante esigenze dei comparti coinvolti. Considerando anche quanto abbia inciso la pandemia in questi ultimi tempi, teniamo molto a questo strumento che ci auguriamo possa essere riavviato prima possibile anche con i contributi e la sigla della Confsal. Il Patto salvaguardia l’occupazione e, dove possibile, grazie agli aiuti economici, crea altro lavoro arginando quello irregolare. Non possiamo che sentirci parte attiva di questo processo, come sindacato da nord a sud del Paese lavoriamo per questo”. Lo hanno detto il segretario regionale della Confsal Liguria Domenico Daniele Geria ed il segretario generale della Fesica Bruno Mariani, a margine di un incontro avuto con i funzionari Pier Luigi Viola e Stefano Tarigo del Dipartimento Agricoltura, Turismo, Formazione e Lavoro della Regione Liguria.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here