27.1 C
Rome
lunedì, Giugno 27, 2022

La Cina annulla i raduni di capodanno mentre si diffonde l’epidemia di coronavirus

Must read

(AGENPARL) – Roma, 01 gennaio 2022 – Il governo cinese ha annullato le celebrazioni di capodanno in tutto il paese di fronte a un’ondata di coronavirus, in netto contrasto con le celebrazioni trionfaliste dello scorso anno a Wuhan, punto zero della pandemia.

Il South China Morning Post ( SCMP ) venerdì ha riferito che Wuhan è stata una delle numerose grandi città a vietare i grandi eventi pubblici:

Happy Valley Beijing, un parco divertimenti, ha annunciato su Weibo giovedì che la sua festa di capodanno a mezzanotte sarebbe stata annullata e il parco sarebbe stato chiuso.

Nella città orientale di Nanchino, il centro commerciale di Xinjiekou ha annullato il conto alla rovescia e lo spettacolo di luci all’aperto e diversi templi hanno annunciato che non apriranno di notte, incoraggiando le persone a stare al sicuro ed evitare grandi raduni.

… Il Consiglio di Stato, il gabinetto cinese, ha dichiarato mercoledì che i viaggi sarebbero stati limitati per coloro che si trovano in aree a medio e alto rischio e che sarebbero state imposte più misure di prevenzione in generale. Alle comunità locali sarà chiesto di intensificare il monitoraggio dei rimpatriati.

Sono stati imposti rigorosi blocchi in città come Xi’an, dove i residenti si lamentano di essere sull’orlo della fame perché le autorità non hanno fatto i preparativi necessari per una quarantena prolungata.

Anche se l’ultimo focolaio spinge i funzionari a imporre blocchi di panico e vietare le celebrazioni delle festività, il governo cinese continua a segnalare un numero irrealisticamente basso di casi. Xi’an, ad esempio, venerdì avrebbe riportato solo 166 infezioni in una città di 13 milioni. È la posizione ufficiale del governo comunista cinese che solo quattro persone sono morte di Covid-19 negli ultimi 18 mesi.

La città di Wuhan ha organizzato un’ostentata celebrazione di Capodanno l’anno scorso, con migliaia di persone stipate nelle strade. I festeggiamenti sono stati presentati come un netto contrasto con le strade quasi vuote di New York City per sottolineare la presunta superiorità della Cina nel controllare la pandemia.

- Advertisement -

Correlati

- Advertisement -

Ultimi articoli