(AGENPARL) – mar 27 luglio 2021 InnovationLab del Comune e DIH Confartigianato Vicenza partner della Scuola estiva di Algoritmi Avanzati, prima in Italia
Promossa dalla Facoltà di Informatica dell’Università Ca Foscari. Tra i 15 selezionati 5 sono studenti vicentini
Sono cinque i vicentini tra i quindici giovani selezionati per la Scuola estiva di Algoritmi Avanzati, la prima in Italia dedicata a questo tema, promossa dalla Facoltà di Informativa dell’Università Cà Foscari di Venezia e che vede l’InnovationLab del Comune di Vicenza e il DIH- Digital Innovation Lab di Confartigianato Vicenza in qualità di partner.
Lo studio degli algoritmi rappresenta sempre più il fondamento dell’informatica. Ma perché un computer esegua qualsiasi operazione è indispensabile fornirgli un algoritmo che indichi esattamente cosa fare. E’ questo l’argomento attorno al quale si sviluppano le lezioni che hanno preso il via il 26 luglio.
Una full immersion di una settimana dedicata agli algoritmi avanzati quindi, quella che si preparano a frequentare le brillanti menti selezionate provenienti dal Veneto e Friuli Venezia Giulia. Sono 15 i talenti ammessi (su 85 richieste) alla Scuola che già si erano distinti per aver partecipato alle olimpiadi nazionali di informatica. Tra questi cinque vicentini.
Gli studenti si trasferiranno a Venezia per frequentare le lezioni organizzate dall’Università Ca’ Foscari, promotrice dell’iniziativa, sotto il coordinamento del professor Andrea Marin, e degli esperti Claudio Lucchese, Filippo Bergamasco, Nicola Prezza e Mara Pistellato, tutti docenti e ricercatori della facoltà di Informatica.
L’InnovationLAb del Comune di Vicenza, progetto finanziato dalla Regione Veneto che vede tra i partner i comuni di Creazzo, Sovizzo, Torri di Quartesolo, Altavilla Vicentina e la collaborazione del Digital Innovation Hub di Confartigianato Imprese Vicenza, ha deciso di supportare questa iniziativa, considerandone l’alto valore educativo.
In questo contesto, le attività dell’InnovationLab in tema di uso degli Open Data saranno presentate nel corso di una lezione a sottolineare l’importanza del dialogo e confronto tra istituzioni, mondo imprenditorie e accademico per la transizione digitale e che necessita di figure adeguatamente preparate.
“Mi complimento con i giovani vicentini che grazie alle loro capacità sono stati selezionati per approfondire le loro conoscenze informative – dichiara assessore con delega alla innovazione tecnologica Valeria Porelli -. Lo studio è fondamentale per realizzarsi e grazie a Innovationlab riusciamo ad offrire importanti opportunità di crescita”.
“Con orgoglio sosteniamo questa iniziativa che vede coinvolti tanti giovani tra cui alcuni vicentini – commenta Cristian Veller, presidente della Categoria ICT di Confartigianato Vicenza-. Le imprese del settore ICT presenti nel nostro territorio fanno fatica a trovare figure specializzate e programmatori informatici di ‘ultima generazione’. Queste specializzazioni oltre a scarseggiare, spesso vengono contese dalle imprese più grandi sempre di più affamate di competenza e sempre più impegnate nello sviluppo di sofisticate tecniche di Intelligenza Artificiale. Il nostro supporto alla Scuola di Algoritmi, tanto come categoria degli Informatici che come Digital Innovation Hub, non poteva perciò venire a mancare visto l’alto valore strategico di questa iniziativa. E le positive ricadute di cui potranno beneficiare anche le imprese”.