(AGENPARL) – ven 15 ottobre 2021 DOMANI AL SALONE DEL LIBRO DI TORINO
LA PRESENTAZIONE DEI RISULTATI DELLA PRIMA EDIZIONE
DI LUNGOMARE DI LIBRI BARI
Nell’ambito degli appuntamenti del Salone del Libro di Torino la Regione Puglia e il Comune di Bari, guardando al futuro delle strategie politiche culturali in materia di promozione del libro e della lettura, presentano i risultati della prima edizione di Lungomare di libri di Bari, la manifestazione realizzata nel capoluogo pugliese a giugno scorso con la direzione scientifica del Salone del libro.
All’incontro, in programma domani, sabato 16 ottobre, alle ore 17.30, nel padiglione 3 del Salone, partecipano il direttore della ripartizione Cultura e Turismo della Regione Puglia Aldo Patruno, l’assessora alle Culture e al Turismo del Comune di Bari Ines Pierucci, l’amministratore delegato Salone del libro s.r.l. Piero Crocenzi, l’editore Livio Muci (Besaeditrice) e il libraio Rocco Pinto (responsabile della libreria La Torre di Abele di Torino).
“La partecipazione al Salone del Libro – commenta l’assessora Ines Pierucci – suggella un rapporto avviato sin da maggio scorso con la realtà nazionale più importante in materia di promozione del libro e della lettura, in occasione della prima edizione di Lungomare di Libri a Bari. La manifestazione barese si inserisce in un quadro di investimento comunale e regionale in materia di festival sulla letteratura che si caratterizza e si distingue per la sua vocazione professionale in materia di editoria e librerie. Lungomare di Libri intende infatti valorizzare il lavoro dei librai della Città metropolitana e degli editori pugliesi, che sono invitati a partecipare non soltanto per l’esposizione dei libri, conservando ognuno la propria identità, ma in qualità di protagonisti della manifestazione, partecipando alla costruzione dell’evento con panel tecnici dedicati al futuro del comparto.
Nonostante l’edizione sperimentale si sia svolta a pochi giorni dalla ripresa di maggio scorso (dal 25 al 27 giugno 2021), nelle ore serali e con temperature altissime, nel corso dell’evento sono stati venduti circa tremila libri e si è registrata una significativa presenza di pubblico a tutti gli eventi in programma. La sinergia inter-istituzionale, locale e nazionale, ha favorito inoltre la collaborazione con la rete dell’assessorato al Welfare Bari Social Book, la Città metropolitana e il Museo di Arte contemporanea del Castello di Rivoli.Le contaminazioni con la lettura hanno riguardato anche la valorizzazione di luoghi prestigiosi, dal fortino Sant’Antonio lungo la Muraglia fino al Teatro Margherita: proprio al Margherita abbiamo inaugurato contemporaneamente la mostra fotografica Leggere di Steve McCurry dedicata ai lettori di tutto il mondo, rimasta aperta per tutta l’estate.
Adesso guardiamo alla prossima edizione di Lungomare di libri anticipando i tempi al mese di maggio per coinvolgere anche le scuole della città e allargare la manifestazione al panorama degli editori e librai nazionali, invitando scrittori internazionali, con l’obiettivo di valorizzare la produzione letteraria di tutto il mondo”.