(AGENPARL) – gio 16 settembre 2021 [Accedi alla pagina](https://www.europarl.europa.eu/news/it/press-room)
Servizio stampa
Parlamento europeo
Disponibile in
Comunicato stampa
16-09-2021
TornataLIBEFEMM
• Richiesta di stabilire la base giuridica per una futura proposta legislativa
• Il diritto comunitario dovrebbe fornire le regole minime per le definizioni e le sanzioni del diritto penale
• Un terzo delle donne nell’UE ha subito violenza fisica e/o sessuale
Il Parlamento chiede che la violenza di genere, online e offline, sia trattata come un crimine particolarmente grave con “una dimensione transnazionale”.
Giovedì, i deputati hanno adottato un’iniziativa legislativa in cui chiedono una legge e delle politiche mirate per affrontare tutte le forme di violenza e discriminazione basate sul genere (contro donne e ragazze, ma anche contro le persone LGBTIQ+), sia offline che online.
I deputati chiedono alla Commissione di elencare la violenza di genere come una nuova sfera di criminalità ai sensi [dell’articolo 83(1) del Trattato sul funzionamento dell’Unione europea](https://eur-lex.europa.eu/legal-content/IT/TXT/?uri=CELEX:12008E083), insieme ad altri crimini che devono essere combattuti su base comune come il traffico di esseri umani, di droga e di armi, il crimine informatico e il terrorismo.
Il testo è stato approvato con 427 voti favorevoli, 119 contrari e 140 astensioni (maggioranza assoluta).
Ciò servirebbe da base giuridica per una direttiva UE incentrata sulle vittime, che utilizzi gli standard della [Convenzione di Istanbul](https://www.coe.int/en/web/istanbul-convention/home) e altri standard internazionali e dovrebbe includere in particolare:
• misure di prevenzione, anche attraverso programmi di istruzione sensibili alla dimensione di genere e reattivi agli aspetti intersettoriali
• servizi di sostegno, protezione e misure di risarcimento per le vittime
• misure per combattere tutte le forme di violenza di genere, comprese la violenza contro le persone LGBTIQ+;
• standard minimi di applicazione della legge;
• disposizioni per garantire che gli episodi di violenza di genere siano presi in considerazione nel determinare la custodia dei bambini e i diritti di visita; e
• cooperazione tra gli Stati membri e lo scambio di migliori prassi, informazioni e competenze.
Inoltre, i deputati denunciano il femminicidio come forma più estrema di violenza di genere contro le donne e le ragazze e sottolineano che anche negare l’assistenza all’aborto sicuro e legale è una forma di violenza di genere. Oltre ai molti effetti negativi personali, sociali ed economici della violenza di genere, i deputati fanno notare che la situazione è esacerbata con la pandemia e che la mancata risposta sulla carenza di fiducia da parte delle vittime di violenza di genere nei confronti delle autorità di contrasto e del sistema giudiziario è un elemento che contribuisce in modo importante allo scarso numero di denunce.
Contesto
Un terzo delle donne nell’UE ha subito violenza fisica e/o sessuale. Circa 50 donne perdono la vita a causa della violenza domestica ogni settimana e il 75% delle donne in ambito professionale ha subito molestie sessuali.
Prossime tappe
Nel suo discorso inaugurale del luglio 2019 e nei suoi orientamenti politici, la Presidente della Commissione Ursula von der Leyen si è impegnata a rispondere con un progetto legislativo ogni volta che il Parlamento, a maggioranza assoluta dei suoi membri, adotta una risoluzione che richiede una proposta legislativa.
Per ulteriori informazioni
[Il testo approvato sarà disponibile qui (cliccare su 16/09/2021)](https://www.europarl.europa.eu/plenary/it/texts-adopted.html)
[Registrazione video del dibattito (15/09/2021)](https://www.europarl.europa.eu/plenary/en/debates-video.html)
[Procedura (EN/FR)](https://oeil.secure.europarl.europa.eu/oeil/popups/ficheprocedure.do?reference=2021%2F2035(INL)&l=en)
[Treno legislativo](https://www.europarl.europa.eu/legislative-train/theme-a-new-push-for-european-democracy/file-legislative-proposal-on-gender-based-violence)
[Servizio di ricerca del PE – La violenza di genere come nuova area di reato elencata nell’articolo 83, paragrafo 1, del TFUE (14/06/2021) (EN)](https://www.europarl.europa.eu/thinktank/en/document.html?reference=EPRS_STU(2021)662640)
[Istituto europeo per l’uguaglianza di genere – Violenza di genere (EN)](https://eige.europa.eu/gender-based-violence)
[Commissione europea – Porre fine alla violenza di genere (EN)](https://ec.europa.eu/info/policies/justice-and-fundamental-rights/gender-equality/gender-based-violence/ending-gender-based-violence_en)
[Centro multimediale del PE](https://multimedia.europarl.europa.eu/en/violence-against-women_18108_pk)
Federico DE GIROLAMO
Addetto stampa PE