29.6 C
Rome
giovedì, Giugno 30, 2022

FINALMENTE IN DIRITTURA D’ARRIVO LA NUOVA LEGGE DI CONTRASTO AL BRACCONAGGIO ITTICO

Must read

(AGENPARL) – gio 23 giugno 2022

Il Disegno di Legge al Senato 1335/2019 “Modifiche all’articolo 40 della legge 28 luglio 2016, n. 154, in materia di contrasto del bracconaggio ittico nelle acque interne” a prima firma del Sen. Simone Bossi dopo l’approvazione all’unanimità da parte della Commissione Agricoltura del Senato è stato approvato la scorsa settimana anche dalla Camera (C.2328).
Il disegno di legge era stato fortemente sollecitato da FIPSAS e dal suo presidente Ugo Claudio Matteoli ( con il supporto anche di FIOPS). L’approvazione di questo testo è stata, infatti, al centro di decine di iniziative negli ultimi anni.
 
Il testo è stato perfezionato grazie all’approvazione di un emendamento largamente condiviso che ha consentito di superare numerosi emendamenti che avevano tenuto in sospeso il disegno di legge in commissione agricoltura alla camera per un anno.
 
All’articolo 1, comma 1, lett. b), del testo licenziato dalla commissione agricoltura in senato è stato sostituito il comma 2-quater con il seguente:
 
2-quater. Le regioni e le province autonome di Trento e di Bolzano, con propri provvedimenti, per i laghi non inseriti nell’allegato 1 e per gli altri corpi idrici, nei quali sia già esercitata la pesca professionale in forma cooperativa e/o tradizionale, possono prevedere deroghe al divieto di cui al comma 2-bis, lettera a), esclusivamente per la pesca delle specie eurialine nonché dei gamberi di fiume (Austropotamobius pallipes), nei limiti e con le modalità previsti dalle disposizioni unionali vigenti in materia.
 
Scopo della proposta emendata è stato quello di riconoscere alle regioni ed alle province autonome di Trento e Bolzano, nel rispetto delle prerogative loro attribuite dalla Costituzione, la facoltà di autorizzare comunque la pesca professionale di specie eurialine (mugilidi, anguille, orate, spigole, ombrine, latterini, gobidi, ecc…) nonché dei gamberi di fiume (Austropotamobius pallipes) nei laghi non inseriti nell’allegato 1 della presente legge e negli altri corpi idrici, laddove risulti già esercitata in forma cooperativa e/o tradizionale.
Il testo approvato dalla Camera dovrà ora, nel giro di poche settimane, tornare al Senato per l’approvazione definitiva. Una volta approvato vi sarà la promulgazione ufficiale della legge e finalmente inizierà la sua applicazione sul territorio.
 
L’emendamento approvato la scorsa settimana dalla Camera non altera il senso complessivo del disegno di legge originariamente depositato mantenendo inalterate tutte le misure che prevedevano una serie di limitazioni e un irrigidimento sostanziale delle pene per migliorare la capacità di contrasto, deterrenza e punizione nei confronti di chi commette reati di bracconaggio ittico nelle acque interne.
 

Fonte/Source: https://www.fipsas.it/news/5889-finalmente-in-dirittura-d-arrivo-la-nuova-legge-di-contrasto-al-bracconaggio-ittico

- Advertisement -

Correlati

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisement -

Ultimi articoli