(AGENPARL) – mar 27 luglio 2021 Ex acciaierie Beltrame, proseguono i lavori: in arrivo oltre 250 nuovi posti auto e una pista ciclo-pedonale
A seguire, un parco, di oltre 6 mila metri quadrati, con aree attrezzate per bambini e ragazzi
Questa mattina l’assessore all’ambiente Simona Siotto si è recata in sopralluogo all’area PP7 ex acciaierie Beltrame: sono ripartiti, infatti, i lavori di bonifica ambientale e messa in sicurezza della zona, a seguito dello stop dovuto allo smaltimento dei materiali non conformi rinvenuti nel corso delle operazioni di scavo per i sottoservizi e alle indagini ambientali integrative resesi necessarie a seguito dei rinvenimenti.
“L’area ex Beltrame diventerà un parcheggio con 258 posti auto, 8 dei quali destinati anche a persone con disabilità, ma ospiterà anche molte aree verdi per contemperare le isole di calore – ha spiegato l’assessore con delega all’ambiente Simona Siotto –. Finalmente riparte questo cantiere che è stato molto travagliato a causa dei ritrovamenti di materiali non conformi e delle conseguenti analisi ambientali che abbiamo dovuto eseguire. In un secondo momento verrà, quindi, realizzato un grande parco, di oltre 6 mila metri quadrati, con aree attrezzate per bambini e ragazzi, andando, così, a rispondere alle esigenze del quartiere”.
La consegna totale dei lavori, in carico all’assessorato all’ambiente, è avvenuta martedì 20 luglio. Il cantiere, ripartito in questi giorni, si protrarrà fino a fine anno. In questa fase è prevista la realizzazione dell’area per la sosta nella zona sterrata accanto al parcheggio già esistente “Cattaneo A” e l’intervento di finitura della pista ciclo-pedonale, che collegherà via Cattaneo e corso S.S. Felice Fortunato. Nello specifico, i lavori interessano l’area già recintata, tra corso S.S. Felice Fortunato, via Cattaneo e via dei Mille.
Il cantiere avrà uno stop di almeno tre settimane ad agosto per la necessità di eseguire le verifiche ambientali sui cumuli di materiali da reimpiego.
L’area del nuovo parcheggio ad uso pubblico occuperà una superficie di circa 9.020 mq.
Sono previsti 258 posti auto, dei quali 8 dedicati alle persone con disabilità e 4 per camper, oltre ad aiuole per il verde in modo da ridurre l’impatto della superficie asfaltata e l’effetto isola di calore, una rete di smaltimento delle acque meteoriche e l’impianto di illuminazione.
Alla ditta è stata consegnata anche la porzione di area sterrata fino a martedì utilizzata a parcheggio, ora funzionale alle attività di cantiere e in cui troveranno collocazione i posti auto per disabili e, successivamente, parte dell’area verde da realizzarsi su via Cattaneo. Sarà, quindi, ridotta la capacità di parcheggio negli spazi fino ad ora fruibili nell’area sterrata, gli abbonati potranno, però, utilizzare il parcheggio asfaltato “Cattaneo A”.
La variante al progetto ambientale iniziale, approvata dall’amministrazione a inizio giugno, prevede, inoltre, delle modifiche che riguardano le quote del parcheggio con una leggera sopraelevazione, la realizzazione di una vasca fuori terra per la laminazione delle acque di dilavamento, la messa in opera di una guaina a rinforzo dello strato bituminoso della pavimentazione del parcheggio e l’impermeabilizzazione delle aree verdi perimetrali e delle aiuole.
L’area destinata a parco si estenderà per oltre 6 mila mq e sarà realizzata dopo il nuovo parcheggio, come previsto dalla variante.
La realizzazione del parco sarà, invece, resa possibile grazie a un contributo regionale di 290.957 euro, che assicura la caratterizzazione integrativa, la progettazione e la realizzazione degli interventi di messa in sicurezza permanente dell’area.