Agenparl
Image default
Home » EUROPEI E MONDIALI IN VASCA CORTA NEL 2021

EUROPEI E MONDIALI IN VASCA CORTA NEL 2021

(AGENPARL) – ROMA, ven 22 maggio 2020

I mondiali di nuoto in vasca corta slittano di un anno. Le misure di sicurezza lo impongono. Vista l’incertezza legata all’evoluzione della pandemia Covid-19 in tutto il mondo, per la salvaguardia della salute e della sicurezza degli atleti e in conformità con la richiesta delle autorità degli Emirati Arabi Uniti, la FINA ha disposto che le gare iridate da 25 metri si svolgeranno dal 13 al 18 dicembre del 2021 ad Abu Dhabi. Inizialmente erano programmate per dicembre di quest’anno. Nuove date anche per i campionati europei in vasca da 25 metri, che si disputeranno un mese prima del previsto e dei mondiali. La LEN, in accordo con la federazione russa, ha riprogrammato l’evento dal 2 al 7 novembre 2021 a Kazan, capitale della repubblica russa del Tatarstan, già sede della XXVII Universiade del 2013 e dei XVI campionati del mondo di nuoto 2015.

MONDIALI V25. Sarà la seconda volta nella storia che questi campionati si disputeranno negli Emirati Arabi Uniti, dopo l’edizione del 2010 a Dubai, in cui l’Italia cunquistò la medaglia d’argento con Fabio Scozzoli nei 100 rana e quella di bronzo con Federica Pellegrini nei 400 stile libero, stabilendo inoltre 6 record italiani tutti in steffetta, 31 primati personali e ottenendo16 quaificazioni in finale, .
Contestualmente ai mondiali di nuoto in vasca da 25 metri 2021 si svolgerà la FINA World Aquatics Convention, calendarizzata dal 10 al 12 dicembre. Inoltre, la FINA annuncia che il prossimo Congresso Generale, dove sarà eletto il Bureau per il periodo 2021-2025, avrà luogo il 5 giugno 2021 a Doha. I nuovi membri del Bureau FINA 2021-2025 inizieranno il loro mandato immediatamente dopo la conclusione dei Giochi Olimpici di Tokyo, in programma dal 23 luglio all’8 agosto 2021.

Nell’ultima edizione dei mondiali in vasca da 25 metri, le 14esima che si è disputata a Hangzhou, in Cina, nel dicembre 2018, gli azzurri hanno totalizzato tre argenti, quattro bronzi e dodici medagliati; sette quarti posti, 36 primati personali con 17 record italiani e 5 migliori prestazioni in tessuto. L’Italia chiuse da protagonista quella edizione con l’argento conquistato da Gregorio Paltrinieri nei 1500 stile libero e il bronzo della 4×100 mista femminile (Panziera, Carrao, Di Liddo e Pellegrini). Le altre medaglie dell’Italia sono state quelle d’argento di Simona Quadarella negli 800 stile libero e Marco Orsi nei 100 misti, di bronzo di Gabriele Detti nei 400 stile libero, Martina Carraro nei 50 rana e la 4×50 stile libero maschile (Condorelli, Vergani, Zazzeri e Miressi).

EUROPEI V25. AZZURRI SUPERSTAR. L’Italia concluse i 20esimi campionati europei di nuoto in vasca corta, a Glasgow, a dicembre dello scorso anno, col terzo successo consecutivo nella classifica per nazioni e con 20 medaglie: 6 ori, 7 argenti e 7 bronzi, 47 primati personali e12 record assoluti. Al successo si aggiungeva lo storico record di punti: 1186 (prec. 1099 degli azzurri a Netanya) avanti a Russia (1046) e Gran Bretagna (793). Il medagliere storico degli azzurri è 68 ori, 66 argenti, 73 bronzi per un totale di 207 medaglie.

Foto Deepbluemedia 

Fonte/Source: https://www.federnuoto.it/feed-rss-nuoto/36042-mondiali-in-vasca-corta-rinviati-al-2021.html

Post collegati

Leave a Comment

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More