(AGENPARL) – ven 18 giugno 2021 Disfunzioni ARIA. Erba (M5S Lombardia): “Evidentemente azzeramento vertici non è servito”.
Dopo i gravissimi errori nella gestione di prenotazione dei vaccini, “Aria spa” commette un altro passo falso, venuto a galla dopo la segnalazione di diverse anomalie da diversi partecipanti al bando.
“Nelle prime ore di operatività del sistema informativo, numerosi enti hanno segnalato anomalie/disfunzioni che hanno impedito e/o condizionato le tempistiche di presentazione della domanda; disfunzioni che sono state confermate dalla società ‘Aria spa’ che gestisce l’applicativo”, ha ammesso Regione Lombardia il 14 giugno. L’intera procedura è stata annullata: Comuni e Centri Estivi dovranno rifare tutto da capo.
Così Raffaele Erba, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle: “Evidentemente l’azzeramento dei vertici di ‘Aria spa’ imposta dal Presidente Fontana dopo il caos delle prenotazioni dei vaccini non è servito a nulla. Per l’ennesima volta, l’azienda regionale creata dal centrodestra per rendere più efficiente Regione Lombardia sta raggiungendo l’obiettivo opposto. Centri estivi e Comuni che hanno presentato la domanda e hanno avviato le attività per i giovani hanno sprecato il loro tempo e ora non si conoscono le tempistiche di assegnazione dei fondi messi a disposizione per superare i disagi causati dalla pandemia”.
“E’ evidente che il problema non è soltanto di “Aria spa” ma soprattutto dei vertici lombardi che hanno dimostrato ancora una volta di essere inadeguati anche nella gestione di un semplice bando. Dopo i disastri sulla sanità, spiace dover constatare che l’efficienza lombarda è ormai soltanto un lontano ricordo”.