(AGENPARL) – sab 11 settembre 2021 Davide Bordoni (Lega-Salvini Premier):
BORDONI – PARTE DAL DON ORIONE LA SFIDA POLITICA PER ROMA – “Abbiamo appena vissuto un’appassionata pagina politica della campagna elettorale per Roma Capitale e di questo ringraziamo il nostro segretario nazionale Matteo Salvini e il candidato sindaco del Centrodestra unito Enrico Michetti. Ieri al Don Orione nel XIV Municipio, in occasione dell’apertura della mia campagna elettorale, davanti a un pubblico vero, una folla che ci ha accolto con affetto ed entusiasmo, abbiamo avuto l’occasione di avere un contatto diretto, di mescolarci con la gente che ci ha fornito una serie di spunti di riflessione sull’attualita’ e sui problemi più urgenti per Roma.” Così il consigliere capitolino della Lega Davide Bordoni candidato alle prossime elezioni amministrative.” Tanti gli amici e i colleghi di lavoro presenti. Un ringraziamento a Simona Baldassarre candidata insieme a me all’Assemblea Capitolina, al coordinatore romano Alfredo Becchetti, al coordinatore regionale Claudio Durigon, ai dirigenti nazionali e regionali della Lega, ai parlamentari, ai consiglieri regionali. Avverto doveroso – prosegue Bordoni, condividere un sentimento di gratitudine con tutta la famiglia della Lega, che con orgoglio e partecipazione ha accolto il segretario Matteo Salvini insieme ai tanti ragazzi del nostro partito, ai militanti incrociati ieri sera. Un prezioso e ampio gruppo di persone, saldamente legate a un progetto collettivo e un impegno comune. A ottobre, poi avremo la possibilità di eleggere una nuova guida per la Capitale. Siamo, dunque, al lavoro – conclude Bordoni – per essere protagonisti del dibattito politico romano, pronti a confrontarci su problemi e criticita’ con l’orgogliosa consapevolezza che la Lega con una serie di uomini e donne serie, responsabili, impegnati si appresta a guidare per la prima volta la Capitale d’Italia e la serata di ieri al Don Orione ne e’ stata la dimostrazione.” Così in una nota il consigliere capitolino della Lega-Salvini Premier Davide Bordoni