(AGENPARL) – ven 29 ottobre 2021 VILLANI (M5S): “INSEGNANTE MOTORIA NELLA SCUOLA PRIMARIA: UN TRAGUARDO STORICO CHE RIFONDA LA NOSTRA SCUOLA. UNA BATTAGLIA VINTA IN TANDEM CON SIMONE VALENTE”
“Con l’ok in Legge di Bilancio all’inserimento dell’insegnante di scienze motorie anche nelle scuole primarie, per cui mi sono battuta fin dai primi giorni in Parlamento con il mio collega Simone Valente, inizia una nuova era per la scuola italiana. Abbiamo lavorato come sempre per il bene dei cittadini, del personale e degli studenti, non per mettere le “bandierine” ma solo per migliorare la qualità della nostra scuola. In questi anni non ci siamo mai arresi e il nostro tandem ha dato i frutti sperati: ora ci batteremo per potenziare la norma estendendo la motoria anche alle prime classi della scuola elementare”: così la Deputata del MoVimento 5 Stelle Virginia Villani commenta l’inserimento dell’insegnante di motoria nelle classi quarte e quinte della scuola primaria approvata nella Legge di Bilancio 2022 pubblicata dal Consiglio dei Ministri.
“Quello di oggi è un importante risultato, un traguardo storico: parliamo di un provvedimento atteso da decenni, che arricchisce il nostro sistema educativo, lo equipara agli standard e alle linee guida Europee. Crescere con i valori dello sport vuol dire mettere le radici su ideali sani e principi che mettono le basi per una cittadinanza sempre più solidale e consapevole – spiega Villani – Finalmente abbiamo raggiunto il nostro obiettivo dopo numerosissime visite al Ministero dell’Istruzione, battaglie e mediazioni: non abbiamo mai mollato! Adesso, faremo il possibile per migliorare questa norma allargandola anche alle altre classi con lo scopo di garantire una scuola più sana e di qualità per i nostri studenti, il futuro del nostro Paese” .
Sul rinnovo per l’organico Covid su cui la Deputata M5S aveva presentato e ottenuto l’approvazione di un ordine del giorno lo scorso febbraio: “Bene la proroga dei docenti ma non includere gli ATA è un errore: cercheremo di mediare anche su tale tema” conclude la Deputata Villani.