(AGENPARL) – ven 14 gennaio 2022 “In merito all’ipotesi di utilizzare il personale militare dell’Esercito per tamponare l’emergenza nel trasporto pubblico della Capitale riteniamo che ciò sia assolutamente irrealizzabile in quanto le abilitazioni alla guida possedute dal personale in questione consentono allo stesso di condurre solo ed esclusivamente mezzi di trasporto militari.
Come fu per le buche sulle strade di Roma, o in occasione di ogni altra emergenza, anche in questo caso per gli amministratori della Capitale l’idea di utilizzare i militari sembra essere l’unica soluzione possibile. Anche questa volta sembrano orientati a fare la scelta sbagliata o quantomeno quella con maggiori complicazioni sul piano normativo e regolamentare che inevitabilmente la fanno diventare di difficile e non immediata realizzazione, se non irrealizzabile.”
Lo dichiara Luca Marco Comellini in merito alle notizie di stampa sull’ipotesi di impiegare i militari per sostituire gli autisti dell’ATAC contagiati dal Covid-19.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here