Agenparl
Image default
Home » COVID-19, DICHIARAZIONE DEL SINDACO BACCHETTA: “MAI COME ADESSO È NECESSARIO ESSERE PRUDENTI, IL COMUNE STA FACENDO E FARÀ IL PROPRIO DOVERE”. “STIAMO VALUTANDO IPOTESI DI LIMITAZIONE DEGLI ASSEMBRAMENTI DOPO CENA”.

COVID-19, DICHIARAZIONE DEL SINDACO BACCHETTA: “MAI COME ADESSO È NECESSARIO ESSERE PRUDENTI, IL COMUNE STA FACENDO E FARÀ IL PROPRIO DOVERE”. “STIAMO VALUTANDO IPOTESI DI LIMITAZIONE DEGLI ASSEMBRAMENTI DOPO CENA”.

(AGENPARL) – CITTà DI CASTELLO (PG), lun 26 ottobre 2020

COVID-19, DICHIARAZIONE DEL SINDACO BACCHETTA: “MAI COME ADESSO È NECESSARIO ESSERE PRUDENTI, IL COMUNE STA FACENDO E FARÀ IL PROPRIO DOVERE”. “STIAMO VALUTANDO IPOTESI DI LIMITAZIONE DEGLI ASSEMBRAMENTI DOPO CENA”.

“Mai come adesso è necessario essere prudenti, sperando che tutto quello che stiamo facendo possa servire a evitare la crescita dei contagi da Covid-19”. E’ l’appello del sindaco Luciano Bacchetta, che sottolinea come l’amministrazione comunale “stia facendo e farà in pieno il proprio dovere”. Il primo cittadino non ha effettuato il consueto aggiornamento della situazione dei contagi a Città di Castello, spiegando: “purtroppo non siamo in grado di fornire i dati dei nuovi positivi e dei guariti, perché la Regione ha cambiato forma di comunicazione, centralizzandola”. “Speriamo che la situazione venga risolta presto, perché è un diritto dei cittadini sapere in assoluta trasparenza il numero dei contagiati e dei guariti del proprio territorio”, ha auspicato Bacchetta. “In questa fase è consigliabile, opportuno e inevitabile limitare al massimo ogni forma di aggregazione e assembramento”, ha puntualizzato il sindaco, che ha anticipato come l’amministrazione comunale “stia valutando, al pari di altri Comuni, ipotesi di provvedimenti più strettamente locali per quanto riguarda i rischi di assembramento che si verificano la sera dopo cena e stia lavorando per limitare queste forme di riunione, anche se è molto antipatico e sgradevole condizionare la libertà individuale e non ci piace farlo”. “Dobbiamo però attenerci a queste disposizioni nazionali e regionali prese nel tentativo di fermare l’espansione del Covid”, ha sostenuto il primo cittadino, nel far riferimento all’emissione di “un’ordinanza regionale più restrittiva delle disposizioni nazionali, perché l’Umbria è tra le regioni più colpite dal Covid e quindi la presidente Tesei ha preso provvedimenti ancora più prudenziali per combattere i contagi”. Citando le decisioni a livello umbro che riguardano centri commerciali e attività di vendita al dettaglio, le attività commerciali domenicali sulle aree pubbliche, gli sport di contatto di interesse regionale, provinciale e locale, le limitazioni alle cerimonie istituzionali organizzate dalle amministrazione pubbliche, Bacchetta ha dato conto di alcune conseguenze immediate della nuova gestione dell’emergenza. “Per le festività dei santi e dei morti a Città di Castello, ricorrenze molto sentite dalla nostra popolazione, sua eccellenza il vescovo monsignor Domenico Cancian ha previsto, di concerto con i nostri uffici, forme più limitate di partecipazione”, ha preannunciato, mentre l’amministrazione comunale “ha già operato per evitare il più possibile le iniziative pubbliche, che sono state quindi annullate o sospese”. “In questo fine settimana sono stati cancellati gli spettacoli al teatro comunale di domani pomeriggio”, ha detto il sindaco, nel prendere atto che “la stessa Unitre, una grande associazione di carattere culturale e sociale, abbia sospeso le proprie attività”. Bacchetta ha quindi confermato che all’ospedale di Città di Castello “sono 28 i ricoverati, tra cui nessun tifernate e si sta aprendo il reparto di terapia intensiva Covid con 7 posti, dato che le strutture di altre realtà sono già sature”. “E’ chiaro che dovremo far fronte collettivamente e in modo solidale all’emergenza umbra, che oggi è particolarmente complessa e difficile”, ha concluso Bacchetta.

Fonte/Source: https://www.comune.cittadicastello.pg.it/archivio10_notizie-e-comunicati_0_4964.html

Post collegati

This website uses cookies to improve your experience. We'll assume you're ok with this, but you can opt-out if you wish. Accept Read More