(AGENPARL) – gio 02 dicembre 2021 Secondo avvocato generale Richard de la Tour, gli Stati membri possono consentire alle associazioni per la tutela degli interessi dei consumatori di presentare azioni rappresentative contro violazioni della tutela dei dati personali
Tali azioni devono essere fondate sulla violazione di diritti che le persone colpite traggono direttamente dal regolamento generale sulla protezione dei dati
(Conclusioni dell’avvocato generale nella causa C-319/20 Facebook Ireland)
In allegato il comunicato stampa in italiano.
Cristina Marzagalli e Sofia Riesino
Unità Stampa e Informazione – Sezione IT
Direzione della comunicazione
[cid:image001.jpg@01D52C0D.E2ED57E0]
[cid:image002.png@01D52C0D.E2ED57E0]
Rue du Fort Niedergrünewald
L-2925 Luxembourg
[curia.europa.eu](https://www.curia.europa.eu/)