(AGENPARL) – gio 25 novembre 2021 Il diritto dell’Unione osta a una normativa nazionale che prevede la scadenza ipso iure, senza valutazione di un eventuale rischio per la salute e la vita delle persone, di un’autorizzazione all’importazione parallela di un medicinale al decorso di un anno dalla scadenza dell’autorizzazione all’immissione in commercio del medicinale di riferimento
Tale scadenza ipso iure eccede quanto necessario per tutelare la salute e la vita delle persone
(Sentenza nella causa C-488/20 Delfarma)
In allegato il comunicato stampa in italiano.
Cristina Marzagalli e Sofia Riesino
Unità Stampa e Informazione – Sezione IT
Direzione della comunicazione
[cid:image001.jpg@01D52C0D.E2ED57E0]
[cid:image002.png@01D52C0D.E2ED57E0]
Rue du Fort Niedergrünewald
L-2925 Luxembourg
[curia.europa.eu](https://www.curia.europa.eu/)

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here