(AGENPARL) – ven 23 luglio 2021 Gentili colleghi,
insieme alla cartellina stampa allego:
– la locandina dell’edizione 2021 di Un Mosaico per Tornareccio;
– le immagini dei tre nuovi mosaici:
– il dipinto “Segrete” di Evita Andujar, in esposizione a Tornareccio nell’ambito della mostra da cui prende il nome.
Con viva preghiera di pubblicazione e divulgazione.
Grazie, cordiali saluti.
Piergiorgio Greco
Giornalismo & Comunicazione
www.unmosaicopertornareccio.it
http://www.unmosaicopertornareccio.it/
COMUNICATO STAMPA
LE SEGRETE DI ANDUJAR, IL NETTARE DI CUOCOLO, LE CICOGNE DI COGLIANI
L’ESTATE DEI MOSAICI SI COLORA DI FASCINO A TORNARECCIO
Dal 1 al 31 agosto un’edizione speciale di Un Mosaico per Tornareccio, con la mostra personale dell’artista vincitrice del 2020 e l’inaugurazione di tre nuove opere che portano a novantasei quelle installate nel museo a cielo aperto
Tornareccio (Ch), 23 luglio 2021 – Una intrigante mostra personale, tre fascinosi nuovi mosaici, che portano a novantasei i capolavori esposti nel museo a cielo aperto di Tornareccio. Quella 2021 sarà un’edizione speciale di Un Mosaico per Tornareccio, la rassegna d’arte contemporanea ideata dal mecenate Afredo Paglione, e organizzata dall’associazione Amici del Mosaico Artistico in collaborazione con il Comune di Tornareccio e il patrocinio della Fondazione Crocevia: dal 1 al 31 agosto, nel salone polifunzionale “Remo Gaspari” di viale Don Bosco, turisti e visitatori potranno lasciarsi incantare da “Segrete”, l’esposizione dell’artista spagnola Evita Andujar, vincitrice dell’edizione 2020 della rassegna, mostra a cura di Elsa Betti. Inoltre, si potranno ammirare tre nuovi mosaici, tratti da altrettanti bozzetti originali: “Dolce cor o Stolen selfie”della stessa Andujar, esposto ad agosto sempre nella sala polifunzionale accanto al bozzetto originale, “Il nettare amaro” di Giovambattista Cuocolo e “Le cicogne sono immortali” di Solveig Cogliani, installati in paese. I mosaici sono realizzati come sempre a Ravenna, nella bottega di Marco Santi, e sono finanziati dal Comune di Tornareccio (Andujar), Bcc Sangro Teatina (Cogliani) e Nicola e Pasquale Iannone (Cuocolo). Non ci saranno, invece, i nuovi bozzetti: per via della pandemia, gli organizzatori sono stati costretti a rinviare a prossime edizioni la tradizionale gara per la scelta di ulteriori mosaici.
L’inaugurazione della mostra di Evita Andujar e delle tre nuove opere è in programma domenica 1 agosto alle 17.30, con la partecipazione di Evita Andujar e Solveig Cogliani. La mostra sarà visitabile tutti i giorni dalle 18.00 alle 20.00. Ingresso libero.
“In questa edizione speciale di Un Mosaico per Tornareccio – spiega Elsa Betti, curatrice della mostra e presidente dell’associazione Amici Mosaico Artistico di Tornareccio – ci immergeremo nel mondo di un’artista intrigante come Evita Andujar: a Tornareccio saranno esposte tre sue opere inedite, tra cui “Segrete”, il dipinto realizzato appositamente per Tornareccio e da cui prende il nome l’esposizione. Questi tre dipinti fanno parte della serie “Stolen Selfie”, da cui sono tratte altre opere in esposizione. Inoltre, si potrà ammirare un polittico appartenente al ciclo dei “Liquidi”. Le opere della mostra sono un estratto della più recente produzione dell’artista che, attraverso la rappresentazione di soggetti femminili, compie una ricerca sul concetto di identità. Le opere pittoriche della Andujar, in rapporto dialettico con la nuova rappresentazione di sé dettata dal mondo dei social, scandagliano il confine mutevole tra l’essere e l’apparire. E come sempre, il fascino del museo a cielo aperto di Tornareccio, che da questa estate 2021 si arricchirà di tre nuove opere, sarà a disposizione 24 ore su 24 di quanti sono alla ricerca di un nuovo concetto di bellezza, legata al vissuto quotidiano”.
Informazioni su Un Mosaico per Tornareccio:
– Web: www.unmosaicopertornareccio.it
– Facebook: https://www.facebook.com/unmosaicopertornareccio/
– Instagram: https://www.instagram.com/un_mosaico_per_tornareccio/
Informazioni per la stampa:
Piergiorgio Greco
Giornalismo & Comunicazione
www.piergiorgiogreco.it
www.piergiorgiogrecofotografia.it
BIOGRAFIE
Evita Andújar
Evita Andújar è nata a Écija (Spagna) nel 1974. Dopo essersi laureata all’Accademia di Belle Arti di Siviglia con le specializzazioni di Pittura e di Restauro, nel 2000 arriva in Italia come borsista alla Reale Accademia di Spagna a Roma. Ha partecipato a numerose mostre in Italia, Spagna, Inghilterra, Francia, Slovenia, Austria, Emirati Arabi e Giordania, esponendo con grandi artisti contemporanei e giovani artisti emergenti. Tra le altre sedi ricordiamo le personali presso la Casa di Rigoletto a Mantova e il Museo Civico P. Cavoti di Galatina (Le); le collettive a Palazzo Reale e al Museo della Permanente di Milano; all’Arsenale di Venezia; alla Galleria Regionale di Palazzo Bellomo a Siracusa; al Museo Civico di Palazzo della Penna a Perugia; ai Musei di San Salvatore in Lauro e alla Camera dei Deputati a Roma. Ha vinto numerosi premi e riconoscimenti, tra cui Un mosaico per Tornareccio, il Premio Adrenalina e il Premio Casciaro. Ha conseguito premi speciali all’Arteam Cup e il Premio Lynx. È stata finalista dell’Arte Laguna Prize, di EneganArt e del Premio Arte Mondadori. Nel 2016 è stata scelta come artista nel progetto di residenza Bocs Art – Residenze Artistiche a Cosenza e nel 2017 ha vinto il Premio Residenza d’Artista al Premio Marchionni di Villacidro (Vs). Nello stesso anno è stata invitata alla residenza Ayla International Art Symposium III ad Aqaba (Giordania) e nel 2019 al Cab International Art Symposium 5 ad Amman (Giordania). Le sue opere si trovano in importanti collezioni pubbliche e private. Vive e lavora a Roma.
Web: http://www.evitaandujar.com/