29.6 C
Rome
giovedì, Giugno 30, 2022

Comunicato Regione: Decennale sisma. Il 29 maggio 2012 la seconda terribile scossa: fra ricordo e ricostruzione, nell’anniversario il presidente Bonaccini nel ferrarese e nella pianura bolognese

Must read

(AGENPARL) – dom 29 maggio 2022 Allegato
Intervento e storia Pinacoteca Civica di Cento
L’intervento
I lavori prevedono un intervento di miglioramento sismico dell’edificio composto da tre elementi
strutturali. Il progetto
prevede la riparazione strutturale dei danni da sisma, con rafforzamento
sull’intero complesso: rinforzo e consolidamento del tetto, delle murature, dei pilastri interni e del
portico, dei solai, dei cornicioni lesionati, il rifacimento delle finiture e de
gli impianti, oltre
all’abbattimento delle barriere architettoniche ed alla sicurezza antincendio. Il progetto prevede
anche una parziale rifunzionalizzazione degli spazi con l’utilizzo del co
finanziamenti.
La storia
La Pinacoteca Civica “Il Guercino” ve
nne costituita nel 1839, per raccogliere le opere d’arte
recuperate dopo le requisizioni napoleoniche, all’interno del Palazzo del Monte di Pietà (1782).
Al nucleo iniziale di opere rientrate dalla Francia si aggiunsero acquisizioni operate dal Comune e
positi provenienti da istituzioni e da privati. Ancora oggi questo museo si arricchisce di pregevoli
opere d’arte grazie alle donazioni di numerosi benefattori (Fondazione Cassa di Risparmio di Cento,
Sir Denis Mahon, Associazioni “Amici della Pinacoteca C
ivica”). La Pinacoteca registra la maggior
concentrazione al mondo di opere del Guercino e della sua Bottega, compresi disegni e
incisioni.

- Advertisement -

Correlati

- Advertisement -

Ultimi articoli