Browsing: Regioni

CATANZARO “Scelte illogiche e perciò contestate aspramente. Sei Regioni italiane fanno muro a difesa dei fondi per lo sviluppo rurale, esprimendo ferma contrarietà rispetto all’ipotesi di una revisione dei criteri di ripartizione dei fondi europei per le politiche di sviluppo rurale, disancorati dal parametro della storicità della spesa, come proposto dalle altre Regioni con l’avallo del ministero delle Politiche agricole e forestali”. Lo riporta una nota dell’ufficio stampa della Giunta regionale della Calabria. “Una posizione, quella del no allo stravolgimento dei parametri attualmente in vigore – è detto – formalizzata in sede di Conferenza Stato-Regioni, al tavolo della Commissione Politiche…

Leggi tutto

(AGENPARL) – Borgo San Lorenzo, 31 marzo 2021 – Il Sindaco di Borgo San Lorenzo, alla luce dell’aumento dei casi di positività al Covid e delle situazioni di assembramento che continuano a verificarsi, dal 1° all’11 Aprile 2021 ha disposto il divieto di accesso ai giardini di Piazza Dante, al parco Sandro Pertini (ex Parco della Misericordia), salvo i vialetti per l’attraversamento di quest’ultimo, e a tutte le aree gioco, con divieto  di utilizzo di tutte le attrezzature ludiche pubbliche (compresi gli spazi funzionali connessi) presenti sul territorio comunale. Ricordiamo che è consentito spostarsi all’interno del proprio Comune esclusivamente per motivi di…

Leggi tutto

CATANZARO “Continuiamo ad avere mille dubbi – evidenza Guccione – ci saremmo aspettati un processo di trasparenza e di velocizzazione delle procedure in base a quanto stabilito dalle linee guida del Piano strategico nazionale per la vaccinazione anti Covid ma, purtroppo, la confusione regna sovrana. L’obiettivo non è quello di gridare allo scandalo ma una cosa è chiara ed innegabile: la responsabilità del Piano vaccinale nella nostra regione è del commissario Guido Longo che, ancora oggi, non è coadiuvato (certamente questo non può essere un alibi) né dal dipartimento Tutela della salute della Regione, dove tutti sono in procinto di…

Leggi tutto

CATANZARO “Il presidente Spirlì e il commissario Longo ci avevano rassicurato che il 30 per cento delle dosi ferme nei frigoriferi dovevano servire a garantire la seconda dose di richiamo. Era la ‘quota richiesta del range di sicurezza’, ribadiva il presidente della Regione Calabria”. Lo afferma Carlo Guccione, consigliere regionale Pd. “Ma ancora oggi – aggiunge – nonostante martedì sia arrivata la fornitura per proseguire la campagna vaccinale, centinaia di persone dovranno attendere la prossima settimana. Perché è avvenuto ciò? Se la matematica non ci inganna avremmo dovuto già avere in giacenza le dosi necessarie per garantire il completamento del…

Leggi tutto

CATANZARO “Fra gli effetti collaterali di questi atteggiamenti e dei ritardi nella presentazione del piano concordatario – sottolineano – la perdita anche della commessa ‘Ho Mobile’ lavorata sulla sede di Montalto Uffugo e l’apertura della Gara Poste Italiane dove la Abramo CC non potrà partecipare per mancanza di alcuni requisiti. Conseguenze queste ampiamente prevedibili e che lentamente stanno erodendo il valore dell’azienda e depauperando l’enorme patrimonio di professionalità dei lavoratori della Abramo CC, unanimemente riconosciuto a livello nazionale”. “Seppur tranquilli che lo strumento della clausola sociale sia una tutela importante ed una garanzia per la continuità occupazionale dei lavoratori –…

Leggi tutto

CATANZARO “Sono passati ormai 5 mesi dalla richiesta di concordato presentato dall’azienda al tribunale di Roma lo scorso 30 ottobre, e ancora nessuna luce si intravede in fondo al tunnel per i 4.000 lavoratori della Abramo CC, ormai stremati mentalmente ed economicamente, all’interno di una vertenza sindacale che li vede coinvolti e che ogni giorno che passa si complica sempre di più”. È quanto sostengono, in una nota, le segreterie regionali Slc-Cgil, Fistel Cisl, Uilcom Uil della Calabria. “Ancora una volta, come organizzazioni sindacali Slc-Cgil, Fistel Cisl e Uilcom Uil – è detto nella nota – ci vediamo costretti a…

Leggi tutto

CATANZARO “È di tutta evidenza – riporta ancora la nota – come il protocollo costituirà un ulteriore canale di somministrazione dei vaccini nel quadro, comunque, delle priorità individuate dal piano di vaccinazione nazionale”. “Un segnale concreto – dichiara Aldo Ferrara – che testimonia lo spirito di servizio e la volontà delle aziende calabresi di essere protagoniste in questa triste esperienza della pandemia, con la volontà immediata di ripartire con più forza e determinazione verso un percorso che prefiguri la creazione delle condizioni di sostegno, in termini di misure economiche, ai fini della crescita e dello sviluppo. In un clima cordiale…

Leggi tutto

CATANZARO “Nella giornata di ieri il presidente di Unindustria Calabria, Aldo Ferrara, accompagnato dal direttore, Dario Lamanna, ha incontrato il Presidente della Regione Calabria, Antonino Spirlì, al fine di rappresentare la concreta disponibilità di Unindustria Calabria a collaborare nella fase di somministrazione dei vaccini offrendo i propri siti produttivi idonei, nel quadro della campagna nazionale promossa da Confindustria”. Lo comunica Unindustria Calabria. “Nel corso dell’incontro – è detto nella nota – al quale ha partecipato anche il Commissario alla Sanità, dottor Guido Longo, il presidente Ferrara ha sottolineato come le imprese, mettendo a disposizione i medici competenti ed i propri…

Leggi tutto

CATANZARO L’investigazione degli uomini della Penitenziaria, che si è avvalsa di un’intensa attività di osservazione e pedinamenti nonché di intercettazioni ambientali e localizzazione, si è successivamente estesa per accertare la presenza di eventuali altre fattispecie criminose a carico dei cinque dipendenti di Poste Italiane. Sono così venuti alla luce episodi di peculato, truffa ai danni dello Stato e reiterati episodi di assenteismo dal servizio. I cinque dipendenti infedeli sono stati denunciati a piede libero. (News&Com)

Leggi tutto

CATANZARO Iniziate nel 2019 sotto la direzione della procura della Repubblica di Catanzaro, le indagini – come riporta Gnewsonline, quotidiano del ministero della Giustizia – hanno preso origine da un primo filone di inchiesta legato a episodi di trafugamenti di denaro che veniva inserito nella corrispondenza destinata alla popolazione detenuta del carcere di Catanzaro. Gli agenti del Nic di Catanzaro accertavano che l’attività di manomissione di plichi e buste avveniva prima della presa in carico della posta da parte del personale dell’istituto penitenziario e sempre ad opera del personale dell’Ufficio Postale poi indagato. (News&Com)

Leggi tutto