(AGENPARL) – mer 06 ottobre 2021 CA’ FOSCARI SHORT FILM FESTIVAL 11
6-9 OTTOBRE 2021
DIFFUSO a VENEZIA
La seconda giornata del Ca’ Foscari Short Film Festival nella location principale dell’Auditorium Santa Margherita, si aprirà domani, giovedì 7 ottobre, con il VideoConcorso “Francesco Pasinetti”, presentato alle ore 11.00. Quest’anno il VideoConcorso, che da sempre presta particolare attenzione al rapporto tra il territorio e i giovani, presenterà alcuni trailer e video dei vincitori della 17esima edizione. Seguirà alle ore 12.00 Young Filmmakers at Ca’ Foscari, programma che sin dal 2016 presenta i risultati degli studi degli studenti iscritti al Master in Fine Arts in Filmmaking dell’Università Ca’ Foscari. Alle ore 14.00 Films in Venice and Filming Venice, summer school giunta alla sua terza edizione, propone lavori dedicati alla città di Venezia, nati dalla collaborazione di diversi istituti a partire dalla Venice International University. Segue alle ore 14.30 il programma speciale curato da Elisabetta di Sopra dedito alla videoarte italiana Lo sguardo sospeso. Le opere selezionate quest’anno rientrano tutte nel campo dell’animazione, sfruttando la continua evoluzione del digitale. Il programma della seconda giornata prosegue alle 15.30 con la presentazione di sei cortometraggi che partecipano al Concorso Internazionale: The Balloon Catcher di Isaku Kaneko (Giappone), Yard Kings di Vasco Alexandre (Gran Bretagna/Portogallo), The Next One di Dominik György (Repubblica Ceca), Vegetariani di Marco Mazzone (Italia), Days Lost di Jovana Avramovic (Serbia) e Chiffon di Roopkatha Purakayastha (India). Alle 18.30 sarà il momento dell’attesa masterclass del grande regista nipponico Shin’ya Tsukamoto. Il regista, attore e sceneggiatore ripercorrerà la sua esperienza quarantennale nel mondo cinematografico parlando dei temi principali della sua opera e della forte estetica che lo caratterizza. Dalle 20.30, il programma della seconda giornata si conclude con la presentazione di altri sei cortometraggi del Concorso Internazionale: The boy who walked barefoot di Gracjana Piechula (Polonia), Dayfly di Yi Baoxingchen (Cina), Pile of Salt di Marc Camardons (Spagna), Weightlessness di Lyubov Knyazeva (Federazione Russa), The Heart of the Volcano di Montserrat Cattaneo (Germania/Messico) e The Other di Ako Zandkarimi e Saman Hosseinpour (Iran).

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here