Agenparl

Cosenza, sottraggono telefonini a giovani: due arresti

COSENZA Continuano senza sosta i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio nel centro cittadino di Cosenza, con particolare riferimento alla zona che comprende piazza delle Provincie, nell’area dell’autostazione. Nella tarda serata del 16 novembre scorso, due persone: A.A. senegalese di anni 31 e F.M, somalo, di anni 25, sono stati tratti in arresto da agenti della Questura per aver perpetrato una rapina ai danni di due giovani, in via XXIV Maggio. I due, dopo aver avvicinato le vittime, le avrebbero aggredite, riuscendo a sottrarre loro un portafoglio e un telefono cellulare. Subito dopo, uno dei due giovani aggrediti ha contattato il 113, richiedendo l’intervento della Polizia e fornendo la descrizione dei rapinatori. Prontamente intervenuti sul posto, gli agenti sono riusciti a rintracciare a poca distanza i malviventi in fuga: i due sono stati fermati e sottoposti a perquisizione personale. Erano ancora in possesso della refurtiva: uno smartphone e un portafogli, contenente carte di credito e documenti di identità. Tutto è stato restituito ai legittimi proprietari. I due rapinatori sono stati arrestati per rapina e tradotti nella casa circondariale di Cosenza a disposizione dell’Autorità giudiziaria. (News&Com)

Exit mobile version