Agenparl

CHIUSURA DEL PROGETTO NEXT – FUTURO SUD

Mario Baccini

(AGENPARL) – Roma, 20 settembre 2021 –

Si concluderà domani con la premiazione dei giovani imprenditori di start up innovative il progetto Next – Futuro Sud promosso dall’Ente Nazionale per il Microcredito nell’ambito del progetto FASI.

NEXT – FUTURO SUD è la prima Call4Project lanciata da Officina dell’Innovazione, il nuovo Innovation Hub dell’Ente Nazionale per il Microcredito. NEXT – Futuro Sud è stata un’iniziativa mirata ad accelerare idee, progetti e startup di giovani migranti.

L’obiettivo è stato quello di selezionare start-up, PMI e innovatori appassionati di digitale e innovazione che vogliano far crescere il benessere del territorio, in particolare dare nuovo impulso allo sviluppo economico e migliorare la coesione sociale di cinque regioni del Sud Italia: Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia.

I vantaggi offerti dal progetto sono stati: l’accesso ad un percorso di accelerazione che ha permesso ai vincitori di consolidare il piano per il lancio della propria idea o impresa; la possibilità di accesso a strumenti finanziari, come ad esempio il microcredito imprenditoriale; l’accesso ad un ecosistema di investitori nazionali ed internazionali.

I progetti sono stati valutati in seno al tavolo tecnico, coordinato dal vice segretario generale ENM, Giovanni Nicola Pes, e costituito da grandi esperti del settore tra cui Luigi Perissich, Segretario Generale, Federcostruzioni; Cristiano Camponeschi, Leading Partner, Deloitte Officine Innovazione; Enrico Deluchi, General Manager di PoliHub, l’acceleratore di imprese innovative del Politecnico di Milano e Ciro Esposito Direttore dell’Unità Operativa Complessa di Chirurgia Pediatrica, Università degli studi di Napoli Federico II.

“Dall’apertura della Call, sono stati presentati progetti da parte di migranti provenienti da 17 Paesi diversi e, tra questi, dopo un attento processo di selezione, sono risultati vincitori 5 progetti – uno per ciascuna regione target. Come premio per la qualità dei rispettivi progetti, queste startup hanno beneficiato, grazie al progetto F.A.S.I., di un percorso di accelerazione di 4 mesi, costituito da capacity building, formazione, servizi, training, mentorship e tutoraggio, che ha permesso ai vincitori di consolidare il piano per il lancio della propria idea, ed inoltre potranno accedere a strumenti finanziari, come ad esempio il microcredito imprenditoriale, nonché ad un ecosistema di investitori nazionali ed internazionali. Questa azione diventa un contributo fondamentale di integrazione, sviluppo del territorio e dell’impresa e innovazione, allo stesso tempo, di cui siamo fieri aver portato i frutti e che speriamo possa essere replicata nel miglior segno delle capacità italiane sostenute dal nostro governo e dall’Ente Nazionale per il Microcredito”, dichiara Mario Baccini, presidente ENM, commentando i risultati del progetto.

Exit mobile version