Agenparl

Usa: sondaggio rivela che la maggior parte degli americani non vaccinati non si farà persuadere dai datori di lavori nè dalle suppliche di medici e politici. E in Italia quale sarebbe lo scenario?

(AGENPARL) – Roma, 08 agosto 2021 – La maggior parte degli americani non vaccinati ha detto che non sarà facilmente persuaso a farsi vaccinare per il coronavirus né dal datore di lavoro, né dalle suppliche di medici o politici. Lo rivela un sondaggio di Economist/YouGov pubblicato questo mese.

Il sondaggio, condotto dal 31 luglio al 3 agosto 2021, tra 1.500 adulti statunitensi, ha  elencato  una serie di scenari tra i non vaccinati per valutare se avrebbero cambiato idea.

Secondo il sondaggio, il 18% degli intervistati non ha intenzione di ottenere il vaccino e il 9% rimane incerto.

Solo il 6% degli intervistati non vaccinati ha affermato che avrebbe ricevuto il vaccino se il medico lo avesse sollecitato, mentre il 74% ha affermato di no, e il 20% è rimasto incerto. Allo stesso modo, solo il 4% ha dichiarato che avrebbe ottenuto il vaccino se il governatore del proprio stato li avesse esortati a farlo, mentre l’81% ha detto di no.

In quello che forse è più significativo, il 75% dei non vaccinati ha affermato che non avrebbe ricevuto il vaccino, anche se il loro datore di lavoro lo richiedeva.

Nel complesso, la stragrande maggioranza degli americani non vaccinati ha respinto i vari scenari di persuasione, che includevano anche un incentivo di $ 100 (il 78 percento ha detto di no), i requisiti per il viaggio (il 75 percento ha detto di no) e una spinta dall’ex presidente Donald Trump (84% ho detto no). Anche se i vaccini fossero stati completamente approvati dalla Food and Drug Administration (FDA), il 58 percento ha affermato che non avrebbe ancora ricevuto il vaccino, mentre il 30 percento ha affermato di non essere sicuro e il 13 percento ha affermato che lo farebbe.

Il margine di errore del sondaggio è di +/- 2,6%.

Lo scenario coincide con i risultati di un sondaggio di luglio dell’Associated Press-NORC Center for Public Affairs Research, che ha rilevato che la maggior parte degli individui non vaccinati indica che non ha intenzione di farsi vaccinare. I sondaggi suggeriscono che non è una semplice esitazione o un problema di disponibilità che impedisce al resto degli aventi diritto di ottenere il colpo.

Pertanto secondo un sondaggio di Economist/YouGov pubblicato questa settimana, più di un quarto degli americani non si sta vaccinando o non è sicuro che lo farà.

Il sondaggio arriva quando i politici iniziano a ritenere “finita” la fase volontaria della vaccinazione, sperando di utilizzare gli editti governativi esagerati per innescare il comportamento desiderato nel resto della popolazione che, finora, ha rifiutato di ricevere il vaccino.

E in Italia quale sarebbe lo scenario?

Exit mobile version