Agenparl

Lamezia Terme (CZ), sequestrati 6mila capi abbigliamento contraffatti (2)

CATANZARO Due le attività commerciali di Lamezia Terme controllate dalle Fiamme Gialle lametine: un centro commerciale di vendita all’ingrosso e un negozio al dettaglio, gestiti da imprenditori di origine cinese, che si erano riforniti di ingenti quantitativi di articoli per la successiva distribuzione sul territorio calabrese. I titolari degli esercizi commerciali non erano provvisti della documentazione contabile che giustificasse la provenienza della merce. I prodotti sequestrati, come appurato dalle investigazioni, provenivano direttamente dalla Cina e venivano venduti, in Italia, privi dei dati identificativi, quali il ‘copyright’ (©) e/o il ‘trademark’ ( ™ ), che consentono di individuare un prodotto originale, realizzato dall’azienda detentrice dei diritti. (News&Com)

Exit mobile version