Agenparl

POLITICA, EU – BRUXELLES 3 DICEMBRE 2020, AL CESE CONFERENZA STAMPA SULLA GIORNATA M ONDIALE DEI DIRITTI DELLE PERSONE CON DISABILITA’

(AGENPARL) – Roma, 01 dic 2020 – E’ stata fissata per domani alle ore 13,15 p.m. la conferenza stampa organizzata dal CESE (Comitato Economico e Sociale Europeo) in occasione della Giornata internazionale delle persone con disabilità 2020, che ogni anno si celebra per rilanciare con determinazione un leit motiv fondamentale: promuovere e favorire iniziative a favore della vita indipendente, della piena inclusione e della partecipazione di queste persone in ogni contesto della propria vita.

E’ un fatto acclarato che la pandemia di COVID-19 colpisca sempre più duramente le fasce sociali emarginate e che troppe persone con disabilità stiano subendo gravi ripercussioni e lacerazione sociali collateralmente al contesto pandemico. Per questo, oggi, è sempre più rilevante agire per emancipare concretamente le persone con disabilità impegnandoci per costruire un mondo civile: privo di ogni sorta di barriera fisica o piscologica financo giuridica, tecnologica o comportamentale. Questo consentirebbe alle persone con disabilità di liberare appieno la propria autonomia ed affermare la propria autodeterminazione per approdare ad un adeguato empowerment. Gli oratori del CESE sono attivisti dei diritti delle persone con disabilità e ciascuno di loro si batte su fronti diversi ma al contempo legati dai valori dell’inclusione e dell’indipendenza delle persone con disabilità.

Sinéad Burke è un’insegnante, scrittrice ed attivista che, con la sua società di consulenza Tilting the Lens, si adopera per accelerare un cambiamento sistemico nella percezione e nel trattamento delle persone con disabilità nei settori dell’educazione e della progettazione.

Ioannis Vardakastanis è membro del CESE, presidente del Forum europeo sulla disabilità e della Confederazione nazionale greca delle persone con disabilità; vanta una lunga esperienza nell’organizzazione di campagne in difesa dei diritti umani in Grecia, suo paese di origine, nell’UE e a livello internazionale. In questo ultimo periodo il suo lavoro al Comitato è stato dedicato alla nuova strategia dell’UE sulla disabilità per il prossimo decennio, che è destinata ad avere un’incidenza diretta sulle vite di milioni di persone con disabilità nell’Unione europea.

Krzysztof Pater è il relatore della relazione informativa del CESE del 2019 sul diritto di voto delle persone con disabilità alle elezioni del Parlamento europeo.

Pietro Vittorio Barbieri, Già portavoce del Forum del Terzo Settore e attivista dei diritti delle persone con disabilità, Presidente del Centro per l’Autonomia, sovrintende anche il gruppo di studio tematico del CESE Diritti delle persone con disabilità, istituito per vigilare l’attuazione della Convenzione ONU sui diritti delle persone con disabilità nell’Unione europea. Il gruppo di studio tematico organizza molte audizioni, convegni e visite in diversi paesi, oltre ad offrire una piattaforma per la creazione di reti e contatti a numerose organizzazioni di difesa dei diritti delle persone con disabilità che sono in prima linea nella lotta in questo campo nell’UE. Nel corso dell’incontro con la stampa Barbieri si soffermerà sulle durissime ripercussioni che la pandemia di COVID-19 sta avendo oggi sulle persone con disabilità. Per registrarsi e partecipare all’incontro scrivere a: press@eesc.europa.eu
FB: EESC-European Economic and Social Committee. 

Exit mobile version